Ditemi che è un falso.

I terroristi di Al Qaeda annidati sui monti al confine fra il Pakistan e l’Afghanistan hanno acquistato un carico di vuvuzelas per usarle come cerbottane durante la finale dei Campionati del Mondo di calcio in Sudafrica. Mescolati fra la folla festante, i pericolosi talebani vorrebbero usare le vuvuzelas per sparare dei micidiali aghi intrisi di curaro.

Non è un mashup di Delitto in cielo di Agatha Christie e Paulo Roberto Cotechiño centravanti di sfondamento di Nando Cicero ma un serissimo allarme lanciato dalla CIA.

Da parte dell’intelligence c’è apprensione anche per la nazionale degli Stati Uniti che ieri pomeriggio si è qualificata agli ottavi di finale. I terroristi potrebbero tentare il colpaccio uccidendo con i dardi avvelenati addirittura i calciatori della nazionale statunitense.

via attrici e modelle purché sian porcelle

https://i0.wp.com/in30secondi.altervista.org/wp-content/uploads/2010/06/vuvuzela.jpg?fit=500%2C375https://i0.wp.com/in30secondi.altervista.org/wp-content/uploads/2010/06/vuvuzela.jpg?resize=150%2C150Lorenzo DeclichIn 30 secondial-qaida,cia,mondiali di calcio,sudafrica,terrorismo
Ditemi che è un falso. I terroristi di Al Qaeda annidati sui monti al confine fra il Pakistan e l'Afghanistan hanno acquistato un carico di vuvuzelas per usarle come cerbottane durante la finale dei Campionati del Mondo di calcio in Sudafrica. Mescolati fra la folla festante, i pericolosi talebani vorrebbero...