Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

La bandiera della Libia

2011-04-01
By

Secondo Sa`ud Salem, blogger libico autore di questo importante pezzo, la nuova bandiera libica non dovrebbe avere il verde di Gheddafi.

Né la corona dei Sanussi:

Che è simboleggiata, nella bandiera usata dai ribelli libici, da una luna e una stella:

Il risultato sarebbe questo:

Bella vero?

Tags: , , ,

5 Responses to La bandiera della Libia

  1. valerio on 2011-04-01 at 12:00

    Direi che ormai ci teniamo quella dei Senussi, che, a mio modesto parere (gustibus disputandum non est) è più bella di quella proposta da Sa’ud Salem.

    Non leggendo l’arabo mi chiedo: perchè il giallo? Perché tenere la stella e togliere la mezza luna?

    Le bandiere esprimono un simbolismo.
    I tricolori verticali (come il nostro) sono figli di libertè, egalitè, fraternitè. Le bandiere di Siria, Egitto ecc. rosso-bianco-nero orizzontali sono panarabiste (ed adottate dalla Libia tra il 1969 e il 1977, non averle riesumate implica che questa rivolta non è panarabista).
    Il verde di solito rappresenta l’islam (e domina la bandiera della lega araba, o quella saudita, e compone 1/2 di quella algerina…), che talvolta è anche rappresentato con il nero (fino al XIV secolo gli stendardi dei paesi mussulmani erano in genere monocromatiche o bicromatiche con il bianco) , il nazionalismo invece (come anche il socialismo) usano il rosso.

    Il rosso però ha una lunga tradizione nei paesi arabi, almeno dal ‘200, con molte attestazioni (Muscat, poi alcuni gruppi di mammelucchi, ecc.) e venne utilizzato dai Turchi (in sostituzione del verde) almeno dal XVI secolo, ed ufficialmente dal XVIII.

    Stelle e mezze lune sono diffuse in un po’ tutto il mondo islamico, sopratutto dopo che furono adottate dai turchi verso metà ‘400 (erano anche lo stemma del “comune” di Bisanzio, ma sono attestate molto prima della conquista della città come simboli tra gli arabi e i turchi). Spesso sono associate alla monarchia (ma non sempre, si veda l’Algeria).

    Dal ‘300 molti potentati arabi, stufi del monocromatismo, iniziarono ad usare stemmi, (oltre alle aquile, già utilizzate, alberi, spade, versetti del corano resi simili ad oggetti, ecc.) sia su fondo bianco che in campo colorato (nel primissimo ‘900 il cedro del Libano in campo bianco iniziò a rappresentare il nazionalismo libanese), oppure simboli (stelle a tot punte, triangoli ecc.) che indicavano alcuni principi dell’islam.
    Non mi ricordo nessuna bandiera particolare per Tripoli o altre città libiche, però sarebbe difficile trovarne una che rappresenti tutta la nazione.

    Molto complesso il simbolismo di bandiere come quella Giordana, figlia della rivolta araba-hashemita degli anni ’10, mentre altre hanno una diretta la derivazione religiosa, come quella del Bharain rosso-Kharijita.

    Non so cosa avessero in mente i ribelli quando scelesero la vecchia bandiera monarchica. Da un lato il simbolismo è ad escludere, fa sembrare tutto il 42ennio gheddafiano come una parentesi sgradevole nella storia della Libia. Dall’altro sul momento lo interpretai come una nostaligia per la monarchia, che però mi sembra ben lontana dall’essere reale.

    Mi incuriosice capire che simbolo trovino i ribelli nella bandiera che si sono scelti, e perché qualcuno esprima il desiderio di vederlo modificato.

    • Lorenzo Declich on 2011-04-01 at 12:54

      anch’io mi sono chiesto che ci stava a fare il giallo, ma penso che il blogger abbia ragionato per sottrazione, togliendo il verde e la mezzaluna per eliminare i riferimenti a islam e sanussi… i libici hanno avuto per qualche anno una bandiera panaraba ma gheddafi la eliminò nel 77 mi sembra. è per questo, credo, che i ribelli non l’hanno considerata, volendo negare in toto il gheddafi-pensiero… a quel punto rimaneva la bandiera sanussi, che fra l’altro era radicata a Bengasi

  2. darmius on 2011-04-01 at 21:24

    sarà, ma visto che non conta niente perché a decidere saranno i libici come è sacrosanto che sia, ma dico anche la mia opinione.
    A prescindere dal “caro fratello Bombardiere”, a me una bandiera tutta tutta verde piaceva tanto. Mi ricordo bandiere verdi…
    D

  3. darmius on 2011-04-01 at 21:26

    ah, scusa, Valerio, ma il rosso-kharigita in Bahrein?
    D

  4. valerio on 2011-04-01 at 23:17

    Errore mio!
    Lo preso acriticamente da wiki, poi ho controllato.

    Comunque mi sembrava sensato, infatti mentre nella sunna medievale prevalevano bandiere verdi, verdi-bianche e nere molte sette dissenzienti avevano stendardi rossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Archivi

 
'