Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Meet me in the Hamada al-Hamra (Gheddafi e la polpetta avvelenata, 3)

2011-04-07
By

Chi ama i meteoriti conosce probabilmente la Hamada el-Hamra, una zona interna della Libia a sud di Tripoli, nota ai raccoglitori di pietre cosmiche.

E’ un luogo abbastanza impervio, un altopiano di roccia e sabbia, che ospita anche un aeroporto di Gheddafi.

E in questi giorni, pare, è stato teatro di una caccia all’alqaidistadelmaghrebislamico o al contrabbandiere o all’ufficiale di Gheddafi (che a un primo sguardo potrebbero sembrare soggetti diversi, invece in diversi casi potrebbero non esserlo).

I cacciatori, che sono francesi, alla fine si sono persi e noi veniamo a saperlo perché gli algerini hanno rifiutato di far entrare elicotteri francesi nel loro territorio alla ricerca dei dispersi.

Bella storia, vero?

L’area di cui parliamo è al confine con l’Algeria e il Niger, una’area in cui di questi tempi un alqaidistanelmaghrebislamico o un contrabbandiere o un ufficiale di Gheddafi possono fare più o meno quello che vogliono.

Perché Gheddafi di quel luogo ormai si disinteressa, anche perché il caos che da lì potrebbe arrivare gli porterebbe solo bene.

La fonte ci spiega anche che, principalmente, stiamo parlando di contrabbando di armi in collaborazione con elementi dell’esercito nigeriano e del Ciad che conoscono quel tratto di deserto.

Da quelle parti ci sarebbe poi un gigantesco rave di terroristi più o meno affiliati ufficialmente al brand di al-Qaida.

Alcune fonti in possesso di el-Khabar affermano che, sentite un po’, lì sono presenti quelli di al-Qaida nel Maghreb Islamico, del Boko Haram nigeriano e degli Shebab somali.

Il loro obiettivo sarebbe la creazione di un gruppo salafita jihadista di combattimento in collaborazione con il vecchio LIFG (Libyan Islamic Fighting Group).

Un qualcosa che francesi e americani vogliono evitare.

Motivo per cui, forse, sparano contro i ribelli/alqaidisti a Brega, uccidendone vari.

A questo punto dovrei fare un escursus molto lungo, ma non posso e non voglio.

———

Per chi ha seguito:

Certo – e perfavore cogliete l’ironia – dopo tutto questo sarà necessario spostare AFRICOM da Berlino a Tripoli.

————-

Per chi non ha seguìto, seguitelo!

Più vecchi ma un bel po’ backgrounders:

 

 

 

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

aprile: 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivi

 
'