Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Leggere Guantanamo, 2

2012-01-19
By

Due anni fa mi chiedevo perché a Guantanamo l’unica lettura consentita fosse il Corano.

Guardando alle condizioni di detenzione dei prigionieri di Guantanamo una cosa mi ha colpito più di altre: l’unico libro ammesso nelle gabbie era il corano.

E’ vero, la detenzione a Guantanamo non era finalizzata alla “rieducazione” o comunque al reinserimento degli “ospiti” nella società.

Quelle persone, secondo l’amministrazione americana, dovevano confessare.

La cosa, tuttavia, mi ha fatto riflettere una volta di più su quelle che il caro Jaska (e non solo lui, ovviamente) chiamerebbe “identità monodimensionali”.

A cosa serviva focalizzare i pensieri dei detenuti unicamente sull’identità islamica?

Serviva a farli confessare?

Non credo che servisse a questo.

Penso invece che nelle menti dei carcerieri permettere il corano nelle gabbie di Guantanamo rappresentasse una sorta di minimo sindacale delle libertà individuali.

E dunque mi chiedo, chi era più fondamentalista là dentro: il prigioniero o il carceriere?

Mi chiedo anche cosa sarebbe di me se per qualche anno mi mettessero in gabbia, mi torturassero e mi permettessero di leggere un solo libro, seppur di mia scelta.

Certo, nel mio caso la scelta non cadrebbe sul corano, né sulla bibbia.

Probabilmente sceglierei una cosa come Alla ricerca del tempo perduto, sia perché è molto lungo, sia perché non sono mai riuscito a leggerlo per intero.

O anche il Kitab al-aghani, per lo stesso motivo.

Forse lo imparerei a memoria, forse imparerei a recitarlo al contrario, forse cercherei di rielaborarlo in qualche modo. Qualsiasi cosa pur di trattenere in me anche una vaga parvenza di umanità, di dignità, di identità.

Di certo per me quell’oggetto diventerebbe molto di più di un normale libro. E se poi mi rispedissero a casa non credo che lo dimenticherei molto facilmente.

Ecco, questa è l’eredità di Guantanamo. L’eredità che l’amministrazione americana lascia a tutti noi quando a un certo punto decide di liberare i detenuti e rimandarli in Yemen.

E con questo non voglio dire che quelle persone dovessero rimanere lì dentro, ovvio.

[…]

Ecco, la decade di Guantanamo si chiude con la notizia che nelle gabbie è stata ritrovata una copia di Inspire, la rivista di al-Qaida in inglese.

Un supplemento di eredità che i guantanameros porteranno con sé fino alla tomba.

 

 

Tags: , , , , , , ,

One Response to Leggere Guantanamo, 2

  1. […] Visita il sito in30secondi oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

gennaio: 2012
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivi

 
'