Italia-Libia: facce nuove, vecchi vizi

La denuncia viene da Amnesty International, che pubblica “SOS Europe“.

Nel rapporto c’è scritto che l’Italia il 3 aprile scorso ha firmato un accordo, mai reso pubblico, sulla “gestione” delle migrazioni dalla Libia.

Lo ha firmato la Ministra degli interni Annamaria Cancellieri, non il Ministro per la Cooperazione e l’Integrazione Andrea Riccardi, il ché è già sintomo di qualcosa che non va: cosa ci sta a fare Riccardi se poi gli accordi li firma la Cancellieri?

Amnesty denuncia che nulla è cambiato rispetto alla situazione precedente:

L’Italia ha, nella migliore delle ipotesi, ignorato la terribile situazione di migranti, rifugiati e richiedenti asilo. Nel peggiore dei casi, ha mostrato di voler tollerare le violazioni dei diritti umani in ragione del proprio interesse nazionale.

Questo è un appello affinché venga pubblicato l’accordo firmato il 3 aprile.