Diplomazia e Morsi

Fra chi pronuncia frasi di apprezzamento nei confronti di  Mohamed Morsi per la vittoria elettorale nella corsa alla Presidenza dell’Egitto, cioè tutti, ci sono anche Hezbollah e Benjamin Netanyahu.

Hezbollah si congratula proprio, augurandosi che Morsi riporti l’Egitto allo status che merita nel mondo arabo e in quello islamico.

Netanyahu, meno allegramente, dice che: “Israele apprezza il processo democratico in Egitto e rispetta il suo risultato”.

E’ incredibile quanto la lingua della diplomazia riesca a non dire dicendo, e viceversa.