L’asilo in assenza di democrazia

Davvero interessante questa richiesta di asilo della principessa saudita, Sara Bint Talal, sorella di Walid bin Talal.

Gli unici che possano permettersi di richiedere asilo, in Arabia Saudita, sono di famiglia reale.

Si dice che i soldi non fanno la felicità ma la imitano molto bene.

In Arabia Saudita è vero anche il contrario: i soldi non fanno l’infelicità ma la imitano molto bene.

Last but not least: Repubblica chiama questa donna “Lovely Sara Bint Talal”.

Roba da cartoon. Forse chi ha tradotto l’articolo dall’inglese, lì a Repubblica, non ha potuto credere che qualcuno potesse definire “amorevole” la nostra cara principessina.