Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Egitto. Da che parte stanno gli amerikani

2013-07-11
By

In piazza Tahrir i manifestanti anti-Morsi sbandieravano il loro disappunto nei confronti di Obama.

Lo accusavano di “finanziare i terroristi” o, con meno recisione, di non essere quel “campione della democrazia” che vuol far credere di essere.

Oggi un noto network di news nato in seguito alle rivolte, rassd.com, pubblica documenti – veri o falsi poco importa nella presente analisi – che testimonierebbero l’aiuto economico di Obama all’opposizione anti-Morsi.

Morale della favola?

  1. L’Impero è sempre contro il Bene;
  2. L’antimperialismo d’accatto è sport mondiale.

Intanto Obama dichiara che rivedrà il programma di aiuti per l’Egitto.

Il ché, davvero, non significa assolutamente nulla.

Chiusa:

  1. Dirsi antimperialisti è facilissimo, spesso la cosa aiuta “ripulire” la coscienza e la storia (vedi i neonazisti).
  2. Essere davvero antimperialisti occupa, singolarmente, un bel po’ di spazio-tempo in più, e spesso la cosa non paga in termini di propaganda.

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

luglio: 2013
L M M G V S D
« Giu   Set »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Archivi

 
'