Religione di Grande Madre Russia

Di inizio settembre era la notizia che a Grozny, Ramzan Kadyrov aveva riunito 100 o 200 sapienti sunniti per stabilire cosa fosse il sunnismo.

Si trattava di un tentativo di emarginare coloro che del sunnismo contemporaneo si fanno paladini: sauditi, qatarini, Fratelli Musulmani.

I tre soggetti appena citati sono i nemici di Putin in Medioriente. Va da sé che una personcina ragionevole come mcc43 vi ci riflette in Islam: 100 Ulema a Grozny per servire Putin.

Oggi Giovanna, che sta leggendo “L’Islam nudo” (vedi colonnina a destra), mi segnala ‘st’altro pezzo di Eastonline: La Russia va verso la religione di Stato, e io faccio 2+2.

E invito a leggere i capitoli 2 e 3 de “L’Islam  nudo”: “Vittime e carnefici”, “Il patto delle religioni”.

Vi si parla di alcune delle tante interazioni fra potere politico e potere religioso in questo mondo contemporaneo.

Proseguendo nella lettura del libro si capirà che il tema si  connette a quello “religioni ed economia” e “religioni e mercato globale”.

Ciò che invece nel libro non c’è, e che andrebbe ragionato e scritto, riguarda la relazione di tutto questo con il terrorismo.

Su Kadyrov, la Cecenia e l’islam ceceno e i ceceni trovate qualcosa in questo blog, basta cercare. Trovate, comunque, guardando ai link correlati qua sotto.

Ravanando ho trovato anche questo.

Grazie Giovanna