In fiamme

Perché non credo nelle paranoie israeliane

2011-04-01
By

Debka file, un portale vicinissimo ai servizi israeliani ha pubblicato molte notizie sulla Libia. Non amo i siti di questo tipo, perché il principale compito dei servizi, di tutti i servizi segreti del mondo, non è più quello di avere accesso ad informazioni riservate dei nemici, bensì quello di condizionare l’opinione pubblica. In parole...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Siria: il tiranno è un assassino e non si cura del suo popolo

2011-03-31
By

Forse qualche lettore di questo blog si aspetta che dica qualcosa sul discorso di ieri di Bashar al-Asad. Il fatto è che quel discorso non si discosta in nulla dal copione “discorso del tiranno” che potete trovare in un qualsiasi manuale per tiranni. Per chi voglia avere un panorama (incompleto) sulle invarianze nel modo...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | No Comments »

Libia: i numeri di Gheddafi e degli insorti

2011-03-30
By

Questo post completa quello di ieri. Do quindi per assodati tutti i discorsi sulla mancanza di informazioni. Quello che cercherò di fare è un ragionamento di analisi su dati incompleti e scadenti (nel frattempo consiglio la lettura di Fabio Mini, uno dei migliori “cervelli” delle forze armate italiane, su Repubblica di oggi). In guerra...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme, Numeri e favole | 3 Comments »

Siria: i sauditi appoggiano, gli americani nicchiano

2011-03-30
By

In “Siria: quello che penso dovreste sapere” scrivevo che mai gli americani si sarebbero azzardati ad attaccare la Siria, che temevo un bagno di sangue. Oggi Michele Giorgio scrive: Nelle ultime ore in appoggio al presidente siriano è sceso il monarca saudita Abdallah   mentre il segretario di stato americano Hillary Clinton ha assicurato...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Il Gran Mufti saudita e la sua indecente fatwa

2011-03-30
By

L’Arabia Saudita sta stampando un milione e mezzo di copie di una fatwa emessa dallo sheykh Abdul-Aziz Al al-Sheykh, il Gran Mufti, in cui vengono bandite le proteste essendo non islamiche. Le fatwa sono pareri giuridici, quindi non sono vincolanti. E sappiamo che non tutti i `ulama’ (dotti, sapienti in scienze islamiche) sauditi sono...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Libia: coinvolgimento americano e armi agli insorti

2011-03-30
By

Allora: 1) L’USAF ha aggiunto alcuni A-10 alla missione, è successo nel week end ma è stato comunicato solo oggi. A prima vista sembrerebbe che gli USA non volevano essere secondi nella classifica delle potenze coinvolte, dietro la Francia. Ma si veda il punto 4 prima di giungere a queste conclusioni. Gli A-10 non...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Yemen: gli ultimi giorni di Saleh, I suppose

2011-03-29
By

Se è vera la notizia secondo cui i sauditi avrebbero abbandonato definitivamente Ali Abdullah Saleh. Se è vero quello che ormai sembra un paradigma nella Penisola araba e cioé che non si fa niente senza che l’Arabia Saudita approvi. Be’, in questo caso saremmo molto vicini alla caduta del tiranno yemenita. Eh, caro Ali,...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: i numeri dei volenterosi

2011-03-29
By

Continuo a ripetere che in tutti i conflitti è sempre molto difficile avere delle informazioni chiare e precise. Il segreto militare sugli effettivi ed i piani operativi è un’esigenza universalmente condivisa; minimizzare le proprie perdite è la prima regola della propaganda, esagerare quelle inflitte al nemico, invece, è un fenomeno normale che comincia al...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , , , , ,
Posted in Fuori misura, In fiamme, Numeri e favole | 2 Comments »

Arabi a primavera: il regno saudita impera

2011-03-29
By

Arabianomics ci ricorda chi in questi giorni ci guadagna: If rising global oil prices are to blame on unrest, then it is certainly ironic that those oil-producing countries experiencing unrest are actually profiting from it. The so-called ‘Arab Spring’ has caused speculators to drive up oil prices, the spoils of which will actually benefit...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Ma in Yemen? Le mosche restano…

2011-03-28
By

Yemen: sembra il paese di cui a nessuno frega un bel niente. O quasi. Qualche mese fa, prima che il Mondo Arabo cominciasse a bruciare, assistevo a una conferenza in cui l’ex-ambasciatore italiano in Yemen, alla presenza del nuovo ambasciatore yemenita in Italia, disquisiva con competenza delle iniziative di scambio culturale fra i due...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Siria: quello che penso dovreste sapere

2011-03-28
By

Le analisi sulla Siria erano e sono contrastanti. Sulle prime, quando ancora tutti immaginavano che quello che vedevi su Facebook dovesse essere vero, si pensava che la Siria si sarebbe messa in coda di Tunisia, Giordania, Egitto. Il primo “lancio” del “giorno della rabbia” era per il 4 e/o 5 febbraio, date che rimandavano...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | 2 Comments »

Libia: la pedina del Qatar

2011-03-28
By

Il Qatar aiuterà i ribelli libici a esportar petrolio. No, meglio: il Qatar comprerà il petrolio dei ribelli libici e lo rivenderà. Dal Qatar lo scorso 11 marzo lo sheykh Ali al-Salabi*, un `alim libico, incitava alla rivolta armata contro Gheddafi e chiedeva la no-fly zone. In Qatar...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

In Bahrain non è cambiato niente?

2011-03-28
By

Khuloud su Jadaliyya ci racconta come è andata in Bahrain, ovvero come il regime sia riuscito a trasformare il movimento per la democrazia in un conflitto interconfessionale (sciiti vs sunniti). Ovviamente con l’aiuto dell’esercito saudita. La repressione ha avuto fra i suoi obbiettivi anche quell’opposizione che fino a ieri era più o meno accettata...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: cosa succede (militarmente parlando)

2011-03-27
By

30 secondi di bollettino militare: A) Ad Ajdabiya non c’è stata una resa di massa, l’unico dato che emerge nel fronte lealista è che, ad est, sono relativamente a corto di uomini, anche di mercenari. Una resa di massa da parte dei reparti lealisti sarebbe stato, lo ricordavo, un segnale importantissimo. B) Dove sono...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

NATO bloody killers

2011-03-26
By

Perché i Serbi supportano Gheddafi? Non me lo chiedo io, ne discutono quelli del Libyan Youth Movement su Facebook. Day after Tomorrow Libya dice: perfavore, spiegateci, così proviamo a capire il vostro supporto a questo “blood thirsty, mad dog, child killer, country raper, resource plundering, corruption fostering, rot of a being” Gadafijev Haker risponde:...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 7 Comments »

Bric vs Chic 1-1

2011-03-25
By

A conferma di quanto andavo scrivendo ieri sul fatto che sbaglia chi definisce “occidentali” i volenterosi, giunge notizia che – ohibò – è nato un nuovo polo di potere all’ONU. Brasile-Russia-India-Cina insieme fanno una potenza non indifferente, e sono non interventisti. L’acronimo con cui sono identificati, BRIC, ricorda il nome di uno degli appetizer...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 14 Comments »

Libia: il bollettino militare

2011-03-24
By

Valerio: Cerco di dare un aggiornamento in “90 secondi” sulla situazione militare Libia. Tutta la conduzione strategica della guerra in Libia è stata, dal 17 febbraio, concentrata sul controllo delle città. Questo vale sia per i ribelli che per i lealisti. Per i lealisti questa strategia aveva un senso, anche se poi si è...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | 4 Comments »

Yemen: armi e dittatori in viaggio

2011-03-24
By

Il capo della polizia di Dubai ha dichiarato oggi che i suoi poliziotti hanno bloccato un carico di armi che andava dalla Turchia a Sa`ada, nel nord dello Yemen. Si tratterebbe di 16mila pezzi, la fonte non specifica ulteriormente ma dice sostanzialmente che sono armi “da assassinio”. Contestualmente sono stati arrestati i contrabbandieri, 6...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Il “noi” che non accetto più

2011-03-24
By

Il velenoso “Angry Arab” teme che: L’Arabia Saudita abbia raggiunto un accordo con quegli schifosi del Consiglio militare egiziano per il trasferimento del potere a quegli schifosi dei Fratelli Musulmani, che per decadi sono stati lo strumento dei reali sauditi (e altri re del petrolio). Temo che abbia ragione, e constato che al-Jazeera, il...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in Fuori misura, In fiamme, Islamercato, L'età della politica | 1 Comment »

Libia: il jihadista patriota e le mosse tiranno

2011-03-23
By

Roberto Bongiorni è stato a Derna e ha intervistato Abdel Hakim al-Hasadi, il “responsabile della difesa della città”, un uomo che si presenta: Protetto da una guardia del corpo, lo sguardo nascosto da occhiali a specchio con un giubbotto di pelle sopra la galabbiya, da cui affiorano le sagome di due grandi pistole....
Read more »

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,
Posted in Fuori misura, In fiamme, Lost Osama | 9 Comments »

خارطة الثورة السورية

2011-03-22
By
خارطة الثورة السورية

Qui c’è una mappa della “rivoluzione siriana” implementata con questo software qui. E’ anche un bell’oggetto. Ecco, in viola, tutte le manifestazioni tenutesi finora. Il tutto è interamente navigabile.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Mr. Hamad: si accomodi là dove non batte il sole

2011-03-22
By

Il Manuale del Tiranno 0.1, o Tyrant for Dummies che dir si voglia è molto chiaro in merito: quando non hai davvero un argomento urla al complotto internazionale. Lo ha fatto Ben Ali (stranieri in genere). Lo ha fatto Hosni Mubarak (stranieri, in particolare americani). Lo ha fatto Moammar Gheddafi (tutti, anche i crociati...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | 1 Comment »

Libia: il Consiglio nazionale di transizione e il suo sito nel Surrey

2011-03-22
By

Il sito della “Repubblica libica”, o meglio del “Consiglio nazionale di transizione” (المجلس الوطني الانتقالي) della Repubblica Libica è un’installazione di WordPress, stile Twentyten. E’ stato creato il 6 marzo scorso a Guildford, nel Surrey (GB) tramite bytehouse, un  provider che protegge i suoi server presso the Bunker, una società che ha un vero...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 12 Comments »

Libia: il punto sulla situazione (militare)

2011-03-22
By

Valerio ha colpito ancora. Un po’ me l’aspettavo. Ecco cosa scrive: “Brevi” aggiornamenti vari dal fronte libico. In guerra, si è detto molte volte, la prima vittima è la verità. Questo è a maggior ragione vero oggi, visto che fino a venerdì non eravamo una parte in causa, e quindi non eravamo intasati anche...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Moti d’Algeria

2011-03-19
By

In Anthopolologie du présent Alain Bertho, professore di antropologia all’Università di Paris8-Saint-Denis monitora tutti i “moti” di popolo registrati nel mondo con la convinzione che la modalità della protesta tramite rivolta sia la vera la novità degli ultimi anni. Se volete saperne di più vi consiglio di fare un giro sul blog. Io mi...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Sulla Libia non si può volare: cosa cambia

2011-03-18
By

Valerio ci offre di nuovo un’analisi su ciò che cambia con l’approvazione della no-fly zone in Libia. Lo rimetto “in prima pagina” e mi astengo dal commentare. Faccio presente soltanto che, curiosamente, l’approvazione della no-fly zone arriva nel momento in cui i ribelli iniziano a usare gli aerei. Mazyar diceva questo, ieri: Semmai si...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 9 Comments »

Libia: l’ENI è pronta a rientrare

2011-03-17
By

Qualsiasi cosa accada, l’imposizione delle sanzioni significa spararci sui piedi, perché non prendere gas dalla Libia significa non avere sicurezza energetica (fonte). Ecco cosa pensa Paolo Scaroni, di ENI, sulla Libia. Ora che Gheddafi è sul punto di riprendersi Bengasi il nostro businnessman non fa attendere la sua “analisi”, e la affida a Reuters,...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Siria: 15 marzo

2011-03-16
By

Il Siria doveva esserci un “giorno della rabbia” il 4 o 5 febbraio. Si era registrato un certo nervosismo governativo, non si capiva quanto il movimento siriano fosse solo “virtuale”, ma alla fine non successe quasi nulla. Poi al-Asad, grazie anche a un’intervista al Wall Street Journal, sembrò aver trovato il modo di dominare...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Il Bahrain, l’Iran e logica storta di alcuni americani

2011-03-16
By

All’indomani della invasione saudita del Bahrain, un evento che la diplomazia americana nega (excusatio non petita) e l’opposizione – anche quella morbida – stigmatizza (definendolo un “atto di guerra”), George Friedman di Stratfor ci spiega che la rivoluzione del Bahrain, “come tutte le rivoluzioni” ha due aspetti: il primo consiste nel genuino desiderio della...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Tunisia vs Resto del Mondo 1-0 (ma siamo al 5’ del primo tempo)

2011-03-15
By

Dimostrazioni, tafferugli, tumulti. Una semplice manifestazione di scontento. Sono assiepati di fronte alla Prefettura di Sidi Bouzid, una piccola città della Tunisia interna, un posto dove nessuno va per turismo o per curiosità. Protestano perché a Mohamed Bouazizi, un ragazzo di 26 anni, la polizia ha sequestrato il banchetto di frutta e legumi. Mohamed...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: chi dà le armi a chi

2011-03-14
By

Una recente inchiesta di Leonard Berberi sui legami del regime di Gheddafi con la Global Cst di Petah Tikva, un’agenzia israeliana “per la sicurezza” attiva in mezzo mondo per la fornitura di mercenari e armi ad alta tecnologia, gettava un ombra sul governo israeliano e sul suo appoggio militare – tramite l’agenzia – al...
Read more »

Posted in In fiamme | 3 Comments »

Libia: l’ora dell’alqaidista (Gheddafi e la polpetta avvelenata, 2)

2011-03-13
By
Libia: l’ora dell’alqaidista (Gheddafi e la polpetta avvelenata, 2)

Il funesto Abu Yahya al-Libi (for dummies: “il Libico”) appare in un video di as-Sahab, la produzione video di al-Qaida. In un discorso di una trentina di minuti si rivolge ai ribelli libici, offrendo appoggio militare. La retorica è quella alqaidista: il faraone va abbattuto, la Libia deve diventare unso Stato islamico etc. etc....
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Tunisia, la rivoluzione modello

2011-03-11
By
Tunisia, la rivoluzione modello

IN GEOPOLITICA DELLE EMOZIONI DOMINIQUE Moïsi 1 descriveva il mondo musulmano, e in particolare il mondo arabo, come il polo mondiale della «cultura dell’umiliazione». Il ricercatore francese coglie, con qualche semplificazione di troppo, un aspetto indicato da molti come principale causa del fondamentalismo islamico: quella della percezione di sé nel mondo, decisamente logorata e...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Arabia Saudita: la polizia spara

2011-03-10
By

Succede stasera ad al-Qatif, già teatro di manifestazioni in questi giorni (qui e qui). L’apparato di sicurezza è imponente. Sparano: tre feriti. Domani il “giorno della rabbia” saudita, non il 20 marzo, come scrivevo qui. Seguendo i link avrete un quadro della situazione, non so quanto soddisfacente. Per il resto cercate “Arabia Saudita” nell’apposito...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

No-fly zone in salsa saudita?

2011-03-09
By

Tre giorni fa, il 7 marzo, Robert Fisk scrive che gli Stati Uniti hanno un piano segreto per la Libia: l’Arabia Saudita dovrebbe fornire armi ai ribelli. La strategia collaborativa del regno saudita era già chiara quando, lo scorso 26 febbraio, era stato annunciato l’aumento della produzione di petrolio* in risposta alla chiusura degli...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Bahrain: scontri interreligiosi, scontri internazionali, scontri di classe

2011-03-05
By

La notizia è, o dovrebbe essere, che si sono verificati scontri fra sunniti e sciiti in Bahrain. Capiremmo meglio cosa è successo se considerassimo che i sunniti coinvolti negli scontri erano quasi tutti siriani sunniti con passaporto del Bahrain. Persone che vengono chiamate a lavorare in Bahrain perché sono “sunnite” e che tolgono il...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Allahu akbar e l’inno della Libia

2011-03-05
By

Allahu akbar (الله  أكبر) letteralmente significa “Iddio è il più grande”. Iddio, e non dio, perché questa parola è – dal punto di vista linguistico – un peculiarissimo agglutinarsi dell’articolo determinativo al (ال) e della parola ilah (إله), “dio, divinità”. La qual cosa è sottintesa nella shahada, ovvero la professione di fede dei musulmani,...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 22 Comments »

Il potere di Gheddafi: una mappa

2011-03-03
By

Non sarà dettagliatissima, ma quella che linko qui è una mappa del potere politico-economico di Gheddafi in Libia e nel mondo.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | 7 Comments »

Paura saudita (2)

2011-03-02
By

I “giovani sciiti” di al-Qatif organizzano una nuova manifestazione per domani 3 marzo. Oltre al rilascio dei prigionieri politici, tema della manifestazione precedente, gli organizzatori chiedono di: combattere la corruzione combattere disoccupazione e povertà fermare la discriminazione confessionale aprire lo spazio della politica. Qui trovate una “dichiarazione per la riforma della nazione” firmata da...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Qatar: la rivoluzione del 16 marzo e il golpe fallito

2011-03-02
By

In questo video che incita alla “rivoluzione del 16 marzo per la libertà” l’Emiro del Qatar, Hamad ben Khalifa Al Thani, compare insieme a una serie di israeliani. Il titolo fa: vi chiamiamo alla rivoluzione della libertà il 16 marzo, per liberare il Qatar dal traditore cliente degli ebrei. Se non è linguaggio alqaidista...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Yemen: islamisti di Stato e complottistica da 4 soldi

2011-03-02
By
Yemen: islamisti di Stato e complottistica da 4 soldi

Siamo in Yemen. Abdul-Majid al-Zindani è un `alim (dotto, sapiente musulmano) di Stato, un funzionario. E’ il preside dell’Università islamica di al-Eman (Sana`a), fondata nel 1993 tramite decisione ministeriale. La prima pietra di quell’università la pose Ali Abdallah Saleh, il Presidente dello Yemen, il 27 settembre 1994. Abdul-Majid al-Zindani è conosciuto per essere uno...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme, Lost Osama | 1 Comment »

Perchè in Iran le cose sono difficili…

2011-03-02
By

L’abbiamo detto della Tunisia, ne eravamo convinti in Egitto, in Libia neanche ce lo sognavamo, e invece… (invece putativo perchè adesso bisogna valutare il valore di questi rivolgimenti… semmai si possano trasformare in rivoluzioni…) In Iran almeno una serie di motivi rendono le cose ancora più difficili – e ne abbiamo forse già discusso:...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 16 Comments »

Fuga dalla Libia for dummies

2011-03-01
By

Fuggono dalla Libia: stranieri libici Fra gli stranieri ci sono soprattutto lavoratori che tornano da dove sono venuti, o tentano di farlo. Bene. Chi fugge dalla Libia va in 2 direzioni, ALMENO PER ORA: est; ovest. Non va a sud perché c’è il deserto e oltre il deserto si sta peggio che in Libia....
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Rivoluzione tunisina, 17 dicembre-28 febbraio

2011-03-01
By

Ieri, 28 febbraio, a 74 giorni dal 17 dicembre di Mohamed Bouazizi, gli ultimi 2 ministri dell’era di Ben Ali hanno rassegnato le dimissioni.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Libia: il tit-for-tat di Moammar Gheddafi e la macchina dell’infotainment

2011-03-01
By

L’informazione dalla Libia sta mutando perché i network televisivi hanno accettato di “annidare” i loro giornalisti (embedding) presso Gheddafi e la sua corte. Queste persone annidate fanno grosso rumore di fondo, mandando notizie-monnezza, intervistando persone-monnezza, registrando opinioni-monnezza. Ci sono cascati tutti, anche in considerazione del fatto che: erano stati minacciati dal regime (“chi è...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Qatar: il 16 marzo di chi?

2011-02-28
By

Cerco da un po’ notizie su eventuali “giorni della rabbia” in Qatar. Anche lì c’è un tiranno. Ma lì c’è anche al-Jazeera, con il suo controverso ruolo. Il Qatar è un paese chiave, ultimamente. Su FB ci sono diverse pagine al riguardo. Alcune chiamano il popolo del Qatar a una rivoluzione del 27 febbraio....
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Libia: Erdogan e Gheddafi

2011-02-28
By

A Sirte, lo scorso 27 marzo, si è tenuto uno dei meno partecipati vertici della storia della Lega Araba. Al quel riguardo scrissi tre post: E chi è quello? Come non lo sai? E’ il socio di Moammar! Poteva andare peggio? Hashya al-bayan al-birluskuniyy li-jami`a al-duwwal al-`arabiyya A quel vertice, fra gli ospiti d’onore, non c’era solo...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Marocco: un update

2011-02-27
By

26 febbraio 1- E’ morta Fadoua Laroui, la madre di due figli che si era data fuoco lunedì a Souk Sebt (regione di Sidi Kacem) dopo essersi vista rifiutare l’assegnamento di un un alloggio sociale, in seguito allo sgombero della sua baracca. E’ la prima “martire” del Marocco che chiede il...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Dove li mettiamo? A fare la birra…

2011-02-27
By

L’ira funesta dei profughi afghani che dal confine si spostavano nell’Iran (F.Battiato) Negli ultimi giorni certa stampa settentrionale e non solo ha rispolverato lo spauracchio dell’invasione nordafricana, parlando di attesi sbarchi in termini di cifre bibliche e invocando l’aiuto di una UE che dagli stessi altoparlanti viene insultata cinque minuti sì e cinque pure...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme, Islamercato | 7 Comments »

Bahrain: non è (solo) una rivolta sciita

2011-02-26
By

Con la solita concisione e chiarezza, Qantara.de ci spiega perché non possiamo leggere la rivolta del Bahrain solo in termini di scontro fra minoranza sunnita e maggioranza sciita. Gli sciiti sono discriminati a tutti i livelli e vengono continuamente vessati con “la scusa” dei contatti con l’Iran. Il re del Bahrain fa una politica...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Arabia Saudita: sciopero dei lavoratori nei cantieri del Bin Laden Group

2011-02-26
By
Arabia Saudita: sciopero dei lavoratori nei cantieri del Bin Laden Group

Il dissenso in Arabia Saudita è composito. Ci sono i cittadini sauditi che vogliono libertà Il giorno designato per la loro rivoluzione dovrebbe essere il 20 marzo. Chiedono, in breve: una monarchia costituzionale una costituzione scritta e approvata dal popolo trasparenza governo a servizio del popolo elezioni legislative libertà pubbliche e rispetto dei diritti...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Paura saudita

2011-02-25
By

Il re saudita Abdullah bin Abdulaziz torna dall’ennesimo ricovero ospedaliero e festeggia col suo popolo, che lo ama tantissimo, disponendo gigantesche regalìe: 135 miliardi di Riyal sauditi (36 miliardi di dollari). Ecco il documento con i dettagli. Qui la notizia. Non so, secondo me questa porta sfiga. L’aveva fatta anche il Re del Bahrain....
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Marocco: la sesta vittima ufficiale

2011-02-25
By

Oggi, 24 febbraio, è deceduta la sesta vittima ufficiale delle manifestazioni del 20 febbraio (in realtà bisogna aggiungere i due morti nella provincia di Al Hoceima di lunedì). Un manifestante picchiato selvaggiamente a Serfrou domenica è morto oggi mentre veniva trasferito all’ospedale di Fes. La notizia l’ha lanciata la MAP (l’agenzia...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: Gheddafi e la polpetta avvelenata

2011-02-24
By

Fortunatamente i timori di cui ieri sono rimasti tali, per ora. Mi era sfuggito, comunque, che Moammar Gheddafi ha preso come modello per la repressione piazza Tien’anmen e Falluja. E’ chiaro a tutti che il dittatore sta tentando in tutti i modi di lasciare il paese nel caos. Forse lo fa solo per vendetta,...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Posted in Doppio velo, Fuori misura, In fiamme, Lost Osama | 22 Comments »

Libia: a Tripoli temono le armi chimiche

2011-02-23
By

Una testimonianza diretta raccolta da “Il mondo di annibale” ci racconta di un timore fondato: Gheddafi potrebbe usare le armi chimiche. Sulle armi chimiche di Gheddafi vedi qui e qui.
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Il "Marocco del 20 febbraio": una cronaca sconosciuta

2011-02-23
By
Il "Marocco del 20 febbraio": una cronaca sconosciuta

Jacopo Granci di (r)umori dal Mediterraneo pubblica oggi un dettagliato e prezioso reportage sulle manifestazioni del 20 e 21 febbraio in Marocco. Lì è stata messa in atto una repressione decisa e violenta, non meno dura che in Egitto o in Tunisia, ma sui media nazionali e internazionali la cosa non è apparsa. Jacopo...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

La mamma di Mohamed Bouazizi ai rivoltosi libici

2011-02-23
By

Mohamed Bouazizi è il ragazzo che dandosi fuoco lo scorso 17 dicembre ha scatenato la rivoluzione tunisina.
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libya White Fax (il rubinetto che gocciola, 2)

2011-02-23
By
Libya White Fax (il rubinetto che gocciola, 2)

Un gruppo di hacker (non Anonymous, però) ha lanciato questa operazione “Libya White Fax” con l’obiettivo di superare il blocco della rete messo in atto dal Gheddafi (una cosa molto simile successe in Egitto, vedi “Il rubinetto che gocciola“). E’ molto semplice: le fibre non funzionano ma i telefoni sì. Basta solo quindi avere una...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

25 febbraio: venerdì della rabbia ahwazi. Ahwazi? Sì, ahwazi

2011-02-22
By
25 febbraio: venerdì della rabbia ahwazi. Ahwazi? Sì, ahwazi

Sunniti e arabi, ma iraniani. Chi sono? Si autodefiniscono Ahwazi, e sono la minoranza arabofona dell’Iran. Prendono il nome: dalla città di al-Ahwaz, in persiano Ahvaz, capitale dell’odierno Khuzestan; dalla regione che gli odierni indipendentisti usano chiamare col nome della loro capitale, comprendente sommariamente il Khuzestan e tutta l’area costiera iraniana sul Golfo persico...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Bahrain: vittoria n. 1

2011-02-22
By

Il Gp del Bahrain è stato annullato. I manifestanti avevano minacciato di interromperlo, qualora avesse avuto luogo. E’ una prima vittoria, piccola ma lo è. Mark Webber è l’unico pilota ad aver speso qualche parola in favore degli insorti.    
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 4 Comments »

Libia: arriva la CNN

2011-02-22
By

Ben Wedeman arriva in Libia dall’Egitto, e trova – per ora – una Libia orientale molto tranquilla. Sembra che aspettino la rappresaglia di Gheddafi.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: volano via

2011-02-22
By

Qui le fotografie di due Mirage libici atterrati a Malta. Ci sono anche le foto dei piloti e di due elicotteri civili, anch’essi provenienti dalla Libia e con a bordo 7 francesi.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: voci da una guerra civile

2011-02-21
By

In questo post due testimonianze vocali drammatiche. Sembra che la situazione stia rapidamente degenerando, a Tripoli, in uno scontro fratricida, casa per casa. Sembra che il discorso di Gheddafi Junior (Seyf al-Islam) abbia spinto i lealisti a scendere in strada e a scatenarlo. Il regime libico ha trascorso decenni nel culto della propria autoconservazione,...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 7 Comments »

Algeria: il giorno della manifestazione (3)

2011-02-19
By

Il 12 febbraio non è andata bene. C’erano più poliziotti che manifestanti perché: non li facevano entrare in piazza, li bloccavano con tutti i mezzi alle porte di Algeri. L’opposizione non è unita, è si attarda troppo nel “politichese”, questo è un punto di debolezza. Bouteflika, il dittatore del gas, dice che a fine...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Bahrain: mai più armi agli assassini

2011-02-19
By

Francia e Gran Bretagna annunciano che non forniranno più armi al Bahrain. E’ il nostro turno per fare businnes laggiù: spero in una visita di Frattini per concludere l’affare. Intanto Ecclestone “è più fiducioso” per il GP di formula 1, e questa è una terribile notizia per chi ama la libertà e la democrazia....
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: i video

2011-02-19
By

Qui un ottimo riassunto della situazione in Libia. Una lista di video dalla Libia. Per updates: http://libya2011.kaizer.se/ 10150137014854042_27384.mp4 2011-Feb-18 19:28 7.2 MB 10150424355945593_56515.mp4 2011-Feb-18 19:28 1.6 MB 103139413099937_8471.mp4 2011-Feb-18 19:28 2.5 MB 103238553088486_21429.mp4 2011-Feb-18 19:27 1.7 MB 112836262124333_39073.mp4 2011-Feb-18 21:01 4.6 MB 152965088094283_64243.mp4 2011-Feb-18 23:29 5.1 MB 1553593888832_17639.mp4 2011-Feb-18 22:01 578.5 KB 1691431018420_5671.mp4 2011-Feb-18...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Facebook: motore o carburante delle rivolte?

2011-02-18
By
Facebook: motore o carburante delle rivolte?

Riguardo al ruolo dei social network nelle rivolte di questi mesi il dibattito è aperto. L’immagine che vedete qui sotto indica il numero di libici iscritti a Facebook nelle ultime due settimane (da Socialbakers.com): tirate le vostre conclusioni. A me sembra chiaro che l’impennata di iscritti a FB avviene in conseguenza a qualcosa. Vi...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia, dopo la preghiera

2011-02-18
By

Su questo canale di Twitter c’è molto riguardo a ciò che succede e succederà in Libia (anche questo funziona, per ora). Per tenersi informati c’è anche questo blog. Una mappa delle proteste: Qui un buon numero di video sugli scontri di ieri. Sembra che oggi la protesta esploderà dopo la preghiera. A Tripoli le...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Il Bahrain è nel Golfo, la rivoluzione non si può fare e al-Jazeera mette il silenziatore

2011-02-18
By

Il senso comune vuole che al-Jazeera, la televisione del Qatar nota a tutti per aver fatto da megafono a Osama bin Laden e per sponsorizzare in maniera smodata Yusuf al-Qaradawi, sia uno spregiudicato network televisivo arabo che non si cura di governi e governanti ma solo dell’audience. I cablogrammi americani di Wikileaks ci raccontano...
Read more »

Tags: , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Turmoil Watch e un articolo da leggere

2011-02-18
By

Di seguito trovate una valanga di numeri (da “The Media Line“). Un fondamentale backgrounder lo trovate qui. —————- Facts in Context: Turmoil Watch Since Mohamed Bouazizi set himself afire December 14 in Tunisia, anti-government protests have erupted throughout much of the Middle East, bringing down two leaders and threatening others. This table details the...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme, Numeri e favole | No Comments »

Operation: Bahrain

2011-02-17
By

Arrivano quelli di Anonymous. Il loro target è http://www.bahrain.bh (port 80), cioè la porta web del regno. E io non riesco a connettermi a http://www.bahrain.bh Provate anche voi. Ecco il testo di “Operation Bahrain”: Dear Free-Thinking Citizens of THE WORLD, The Bahrainian government has shown by its actions that it intends to  brutally enforce...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Bahrain: tutti contro il re (e Bernie Ecclestone)

2011-02-16
By

Secondo DEBKAfile il Re del Bahrain è preoccupato principalmente per un motivo: le proteste di questi giorni hanno unito contro di lui le due componenti confessionali della pseudoisola: sunniti e sciiti. La qual cosa ci racconterebbe anche: che dietro a queste proteste non c’è l’Iran; che insomma questo Re è un despota vero. Ora...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Libia: con un giorno d'anticipo

2011-02-16
By

Il giorno fissato dai gruppi anti-gheddafi per le prime proteste era domani, 17 febbraio. Ma evidentemente Gheddafi ha giocato d’anticipo, organizzando pantomime in suo sostegno. Stanotte, poi, è andato ad arrestare un esponente di un’organizzazione libica per i diritti umani a Bengasi. Risultato: manifestazione notturna (parlasi di centinaia di persone). Video qui (al-Jazeera)e qui....
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Mubarak: soldi congelati o spostati?

2011-02-15
By

Mentre il mondo si chiede se Mubarak sia in coma o meno, gli spiones di DEBKAfile dicono che l’ex-dittatore e la sua famiglia hanno spostato dai 20 ai 70 miliardi di dollari da banche europee a banche saudite. Sospettavo che l’ultimo discorso di Hosni fosse una buffonata fatta apposta per non destare timori di...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | No Comments »

Rivoluzionari e wannabe (effetto domino, 2)

2011-02-14
By

Si fa un gran parlare delle “internet revolutions”. Bene, espongo alcuni fatti, ritenendo che si stia facendo una certa confusione fra eventi e meta-eventi. E quindi voglio far presente che il meme del “giorno della rabbia” NON è “il giorno della rabbia”. Che il numero di persone che aderiscono a un gruppo di Facebook...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Iran: 25 di Bahman / 14 di Febbraio

2011-02-13
By

Sull’onda del successo (speriamo/e per adesso…) dei manifestanti egiziani e tunisini, l’opposizione iraniana ha indetto una manifestazione di solidarietà ai manifestanti in questi due paesi. La mossa è non molto implicitamente una strategia per manifestare in favore della democrazia e delle riforme. I toni, poi, acquistano le sfumature del paradossale, perché le autorità iraniane...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Bahrain: se il padrone apre il portafogli

2011-02-12
By
Bahrain: se il padrone apre il portafogli

Secondo al-Arabiya migliaia di sudditi del re del Bahrain, ovviamente sciiti, hanno manifestato ieri contro il Governo. Il re ha risposto alle proteste promettendo un assegno di 2.650$ a famiglia. Basterà?
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Algeria: il giorno della manifestazione (2)

2011-02-12
By

Ho predisposto sulla colonna destra del blog un feed sugli eventi di oggi. Algeri è blindata. La notizia è confermata. I manifestanti si stanno compattando a piazza 1° maggio, nel centro di Algeri. La manifestazione non è autorizzata, i poliziotti cercano di evitare l’assembramento, in Algeria vice lo stato di emergenza dal 9 febbraio...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

18.05, ora locale. Bye Bye Hosni

2011-02-11
By

Secondo la TV di Stato, Hosni Mubarak si è dimesso. Le immagini dalla piazza: qui e qui. مبروك لمصر واخيرا الحرية Difficile, comunque, che gli egiziani abbiano indietro i soldi che Hosni gli ha rubato.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

La Siria toglie il filtro da Facebook, You Tube, Wikipedia, Blogspot, ecc.

2011-02-11
By

Donatella della Ratta si occupa di media in Medio Oriente. Ha un blog che si chiama, per l’appunto, mediaoriente. Scrive in inglese, però. Quindi ho retrovertito (un po’ al volo) in italiano questo suo post, sperando che non se la prenda (ho provato a contattarla ma non risponde…) La Siria toglie il filtro da...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Algeri, città blindata

2011-02-11
By

Secondo Radio Kalima sarebbero 30.000 i poliziotti dispiegati nella capitale algerina per impedire la manifestazione di domani. 30.000 policiers quadrillent la capitale : Alger en état de siège Jeudi 10 février 2011 30.000 policiers sont mobilisés pour empêcher la marche du 12 février. Selon le quotidien El Khabar, des unités complètes de policiers, avec...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Chi rende impossibile una rivoluzione pacifica renderà inevitabile una rivoluzione violenta

2011-02-11
By

E’ un meme che gira da molti giorni in rete, ma in queste ultime ore si sta riproducendo a una velocità impressionante in relazione alle vicende egiziane. Si tratta di una citazione di John F. Kennedy da un discorso alla Casa Bianca del 1962. Those who make peaceful revolution impossible will make violent revolution...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Giorno della rabbia in Bahrain, 14 febbraio

2011-02-11
By

Il Bahrain ha una composizione sociopolitica molto particolare. A capo del paese c’è un emiro sunnita, Hamad bin Isa Al Khalifa, ma la maggioranza della popolazione è sciita (duodecimana, del tipo di sciismo iraniano) e ciò rende il paese, di fatto, legato all’Iran (vedi qui). Inoltre, come nella maggior parte dei paesi del Golfo,...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Venitemi a prendere

2011-02-10
By

Come giudichereste un uomo che ha accumulato dai 40 ai 70 miliardi dollari sulle spalle del suo popolo e dice in diretta: “Dio salvi l’Egitto”? Sono letteralmente senza parole. —————– emile_hokayem I would have thought that Suleiman would have found a way to dissociate his future from Mubarak’s. Now they will go down together....
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Autodafé: non lo avevamo previsto, ma…

2011-02-10
By

Era ben noto che da anni il Nordafrica fosse l’area più prolifica del mondo, dove la crescita demografica si misura annualmente in percentuale (e non in “permiliare” come in Europa) e dove fino a agli anni ’90 si aveva una media fra i 6 e i 7 figli per donna. Sebbene il trend sia...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme, Le destre e l'islam | 2 Comments »

L'Algeria ribolle in attesa del 12 febbraio

2011-02-09
By

Le manifestazioni del 12 febbraio ad Algeri sono state vietate, ovviamente. E l’eliminazione ufficiale dello stato di emergenza da parte di Bouteflika, ovviamente, non avverrà prima di quella importante data, se mai avverrà. Ovviamente, i commentatori osservano che i rischi di repressione, in questa situazione, sono altissimi. In questi giorni l’Algeria dei movimenti e...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

L’Algeria ribolle in attesa del 12 febbraio

2011-02-09
By

Le manifestazioni del 12 febbraio ad Algeri sono state vietate, ovviamente. E l’eliminazione ufficiale dello stato di emergenza da parte di Bouteflika, ovviamente, non avverrà prima di quella importante data, se mai avverrà. Ovviamente, i commentatori osservano che i rischi di repressione, in questa situazione, sono altissimi. In questi giorni l’Algeria dei movimenti e...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Al-Qaeda cinguetta, il mondo trema

2011-02-09
By

SITE Monitoring Service è parte di SITE Intelligence Group. Come Intelcenter, è in buona sostanza un servizio a pagamento che fa la cresta sui messaggi di terroristi e presunti terroristi in siti jihadisti o presunti jihadisti. E che, sospetto, gonfi molto spesso le notizie allo scopo di venderle. Oggi dal loro account di Twitter...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Wikileaks Egitto: due cablogrammi su Omar Suleiman

2011-02-08
By

I contatti diretti dell’amministrazione americana registrati nei cable di Wikileaks con Omar Suleiman, capo dei servizi segreti egiziano ed ora anche vice-presidente egiziano, sono almeno 2. Qui (2008) e qui (2009).
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Wikileaks Egitto: Nag' Hammadi 4.0

2011-02-08
By

Il 15 gennaio 2010 le forze della sicurezza egiziano tentarono in tutti i modi di “silenziare” bloggers e attivisti che volevano vederci chiaro sugli eventi luttuosi “bollati” come “violenza settaria” avvenuti nell’area di Nag` Hammadi (Alto Egitto). La storia, davvero illuminante, la riportavo qui. La storia andò a finire così. La storia si inserisce...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in Cablegate on air, In fiamme | No Comments »

Wikileaks Egitto: i militari, Hosni e Gamal Mubarak alla fine del 2008

2011-02-08
By

23 settembre 2008. Un cable dal Cairo espone: il progressivo indebolimento della posizione “sociale e intellettuale” dell’esercito egiziano; il malcontento dei vertici militari nei confronti del Ministro della difesa, giudicato incompetente e del figlio di Hosni Mubarak, Gamal, che essi appoggeranno “turandosi il naso” in caso di successione. Il testo definisce lo scenario della...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in Cablegate on air, In fiamme | 1 Comment »

Wikileaks Egitto: il Movimento Giovanile 6 Aprile e lo sciopero generale del 2008

2011-02-08
By
Wikileaks Egitto: il Movimento Giovanile 6 Aprile e lo sciopero generale del 2008

Lo sciopero generale dei lavoratori egiziani ebbe luogo il 6 aprile 2008 ed ebbe come epicentro al-Mahalla al-Kubra, una città del Delta del Nilo, polo dell’industria tessile egiziana. Lo sciopero, che fu represso in quelle maniere che abbiamo imparato a conoscere in questi giorni, agglutinò attorno a sé una protesta variegata. Protagonisti, oltre agli...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Il taglio generazionale: back to Wikileaks

2011-02-07
By

A piazza Tahrir c’è la rivoluzione dei giovani egiziani. Fanno tutto insieme, a prescindere dal loro background culturale e religioso (fra di loro ci sono anche i giovani dei Fratelli Musulmani, fin dall’inizio) e rimangono fedeli alla loro piattaforma, rifiutando il dialogo prima delle dimissioni di Mubarak. Nei palazzi, invece, si confrontano  le figure...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Ramadan e Zizek sull'Egitto

2011-02-07
By

Il prezioso Melone passa su FB questo importante pezzo di televisione. E’ solo per anglofoni, purtroppo (chi legge in italiano deve accontentarsi di questo). Trattasi delle opinioni di Tariq Ramadan e Slavoj Zizek al riguardo di Tunisia ed Egitto, intervistati da Riz Khan su al-Jazeera.
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Siria: nessun “giorno della rabbia”, o quasi

2011-02-07
By

Mi scrive Giacomo, da Aleppo: … In questi giorni “di rabbia” non ho avuto modo di verificare direttamente se succedeva qualcosa o meno, nel senso che per prudenza non mi sono recato nei luoghi “deputati”. Aspetto notizie da una mia amica, torna stasera da Damasco. Posso dirti che a Aleppo la vita mi è...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Siria: un flop, una truffa, o deve tutto ancora succedere?

2011-02-05
By

Sembra che ieri non sia successo niente, o quasi, in Siria, nonostante gli annunci. E che oggi le manifestazioni annunciate andranno quasi deserte. C’è anche chi dice che il potenziale del “giorno della rabbia siriano” è stato ampiamente sopravvalutato. Qualcuno afferma che manifestazioni ci sono state e sono state represse (qui). Certamente un tweet...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Egitto: pipelines&assassinations associated

2011-02-05
By

Dalla diretta di Repubblica: 09:07 Esplosione in un gasdotto nel Sinai 3 – Attacco contro un gasdotto che rifornisce Israele nel nord del Sinai, al confine tra Egitto e lo stato ebraico. Lo riferiscono un responsabile e l’emittente araba al Jaazera. 09:45 Sventato attentato a Suleiman 13 – Un tentativo di assassinare il vice...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 4 Comments »

Iraq: proteste sul modello "giornata della rabbia"

2011-02-05
By

Quando si parla di Iraq bisogna sempre andarci con le molle. Non sappiamo chi davvero fossero le persone che sono scese in piazza ieri, ma si rifacevano alle parole d’ordine che circolano in questi giorni in tutto il mondo arabo. Il centro delle proteste è in un’area sciita, a sud di Najaf, nel governatorato...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Iraq: proteste sul modello “giornata della rabbia”

2011-02-05
By

Quando si parla di Iraq bisogna sempre andarci con le molle. Non sappiamo chi davvero fossero le persone che sono scese in piazza ieri, ma si rifacevano alle parole d’ordine che circolano in questi giorni in tutto il mondo arabo. Il centro delle proteste è in un’area sciita, a sud di Najaf, nel governatorato...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Il solito Panebianco: quando uscirai dal pozzo sarà già troppo tardi

2011-02-05
By

Mentre negli Stati Uniti si stanno occupando della transizione in Egitto (e questo non è necessariamente un bene, visto che – sembra – puntino su Omar Suleiman, lo dice il New York Times), Angelo Panebianco sul Corriere ci viene a dire – in base alle sue profondissime conoscenze sul tema che talvolta questo blog...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme, Le destre e l'islam | 2 Comments »

Egitto: intrusione e arresti a Ikhwanweb

2011-02-05
By

Ieri le forze di sicurezza egiziane sono entrate nella sede del sito web dei Fratelli Musulmani, hanno preso d’assalto gli uffici e arrestato 12 persone. Il sito web dei Fratelli in questi giorni è stato uno dei pochi “punti informativi” sempre attivi dall’Egitto. A parte qualche interruzione sembra che il sito sia rimasto in...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 4 Comments »

Egitto: mettiamoci d’accordo, i copti sono in pericolo o no? (2)

2011-02-04
By

Dalla “diretta” di Repubblica: 12:00 Alexandria: musulmani in preghiera, cristiani li proteggono 32 – Decine di migliaia di persone si sono radunate nel centro di Alessandria per protestare contro il governo. Durante la preghiera, riferisce Al Jazira, i cristiani hanno creato una catena umana per proteggere i musulmani da eventuali provocazioni. 12:04 Cristiani copti...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Egitto: dimissioni varie

2011-02-04
By

Secondo Repubblica: 17:39 Anchorwoman tv di Stato si dimette 83 – Shaheera Amin, nota anchorwoman dell’emittente di stato Nilo Tv, ha deciso di dimettersi per abbracciare la causa dei manifestanti. ”Stavo andando al lavoro come al solito. La mia redazione si trova in un edifico non molto lontano da piazza Tahrir. Ho sentito i...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Algeria: Bouteflika dichiara, l'opposizione monta

2011-02-04
By

Bouteflika ha detto che presto interromperà lo stato di emergenza, in vigore dal 1990, ma non ha detto quando. La qual cosa galvanizza l’opposizione, pronta a marciare su Algeri il 12 febbraio.
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Siria: le forze di sicurezza si aspettano disordini e vieteranno la trasmissione delle notizie?

2011-02-04
By

Secondo quanto si legge su “al-Shaffaf” (qui, la notizia è del 2 febbraio) le forze di sicurezza siriane si aspetterebero disordini durante il “giorno della rabbia” siriano, il prossimo 5 febbraio. Sempre secondo questa fonte le forze di sicurezza siriane avrebbero fatto irruzione negli uffici di “al-Jazeera” e “al-Arabiya”, le due famose emittenti televisive...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Gli attori del mercato “islamico” e i calcoli di Washington

2011-02-04
By

Sono giorni in cui si disegnano scenari geopolitici, ci si divide fra amanti della rivoluzione e prudenti, ci si mette su pulpiti più o meno cartonati per insegnare o disdegnare, si descrivono complotti, si lanciano invettive, si fanno o non si fanno prigionieri. E’ forte la tentazione, specialmente per i qwerty addicted di mezzo...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in Fuori misura, In fiamme, Islamercato | 10 Comments »

Egitto: il complotto internazionale e Mubarak con le valigie in mano

2011-02-03
By

Dal Manuale del Tiranno 0.1, p. 28: “quando proprio non sai più che dire usa la carta del complotto internazionale”. Lo ha fatto Ben Ali il giorno prima di andarsene, lo fa stasera Suleiman. Vorrà dire qualcosa? 18:07 Suleiman: “Caos è complotto di paesi stranieri e fratelli musulmani” 98 – I disordini egiziani sono...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | 2 Comments »

Wikileaks: Google, Youtube e il Dipartimento di Stato americano

2011-02-03
By

Lo scorso 20 gennaio sostenevo che Google si stesse facendo pubblicità scorretta distribuendo i suoi software in Iran. Oggi vengo a sapere da Michele Ficara (che rilancia un’analisi fatta al riguardo da Alexia Tsotsies su TechCruch), che Google nel 2007 bloccava alcuni video (via Youtube) di attivisti egiziani su pressione del regime. La notizia...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in Cablegate on air, In fiamme | No Comments »

Egitto: mettiamoci d'accordo, i copti sono in pericolo o no?

2011-02-03
By

Il Washington Post ieri dava voce ai timori della comunità copta della diaspora. In una situazione come questa i copti egiziani rischiano di essere presi di mira, bisogna proteggerli. Niente da dire sul sentimento di protezione della comunità copta negli Stato Uniti. Ma faccio presente che tantissime voci della rivolta dichiarano, affermano, gridano che...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisia: il giallo della sinagoga bruciata

2011-02-03
By

Martedì scorso Perez Trabelsi, capo della comunità ebraica di Gerba (isola tunisina famosa per ospitare, oltre a molti turisti, una comunità ebraica e una comunità di musulmani ibaditi, una confessione né sciita né sunnita presente solo lì, in qualche zona desertica dell’Algeria e della Libia, a Zanzibar ma principalmente in Oman, dove è la...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Fermi tutti, si muove Frattini

2011-02-02
By

Dalla “diretta” di Repubblica sull’Egitto, neretti miei: 15:45 Frattini: “Nel pomeriggio sentirò Suleiman” 33 – “Nel pomeriggio di oggi, intorno alle 17.30, avrò un colloquio con il vicepresidente egiziano Omar Suleiman”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, nelle commissioni riunite Affari esteri e politiche della Ue e in congiunta con le...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Non le avevamo previste

2011-02-02
By

Prendo spunto da questo pezzo per una considerazione che da alcuni giorni ho sul gozzo. Vorrei dire a S. Romano e a chi come lui parla dell’imprevedibilità degli eventi – giornalisti, esperti, accademici e chiunque altro – per non prendere posizione, di parlare per sé. Di non usare il plurale. Di dire in prima...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Rivoluzione

2011-02-02
By

Traduco questo articolo in risposta a questo di S. Romano, tanto per sottolineare la differenza. Rivoluzioni di K. Selim Il popolo egiziano è sceso in strada. Il suo messaggio è di una forza straordinaria e di un’implacabile limpidezza. Vuole la fine del regime che ha istituito il disprezzo della popolazone come metodo di governo....
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Egitto, Sawiris: "tutti i figli dei miei amici ricchi sono scesi in piazza"

2011-02-02
By

Non so come prenderle, ma queste – fra le altre – sono le parole di Naguib Sawiris, magnate egiziano di Wind e Orascom, riguardo a ciò che succede in questi giorni in Egitto. Naguib è copto e ricco, motivo per cui – dice lui – non avrebbe molta fortuna come politico in Egitto. Afferma...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Egitto: Mubarak non si ricandida? Una non-notizia

2011-02-02
By

Sui giornali spunta la notizia che Hosni Mubarak non si ricandiderà alle elezioni presidenziali del prossimo settembre (sempre che ci siano). Questa è una non-notizia: Mubarak non si sarebbe ricandidato comunque. Infatti stava preparando il terreno per suo figlio, Gamal, che è scappato a Londra con mamma. La non-notizia fa il paio con quella...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | No Comments »

Egitto: i dotti di al-Azhar e il regime

2011-02-01
By

E’ un bel po’ di tempo che spiego, in vari contesti, che i “dotti di al-Azhar”, e in particolare lo sheykh di quell’Università, sono funzionari statali e come tali vanno spesso “letti” (vedi qui i miei post in merito). Ora mi chiedo che rapporto avranno con “i nuovi” arrivati. Certo, in questi giorni la...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Il rubinetto che gocciola

2011-02-01
By

In Egitto hanno staccato la internet, la internet che passa per le fibre ottiche. Ma non possono staccare quella che passa per il vecchio doppino così come, dicevo qualche giorno fa, non possono staccare quella che passa via radio . Infine: non possono abbattere i satelliti che sono nel raggio di cattura delle parabole...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Giovanni Sartori e il caro vecchio Hosni Mubarak

2011-02-01
By

Giovanni Sartori l’ha rifatto. Ha voluto metter bocca su cose che non conosce. Cose che – diceva la mia prozia – ha sentito mentovare o poco più. Roberta commenta: occhio, questo è un vecchiazzo osannato se spara merda su B., pressoché ignorato se spara cazzate sul Medio Oriente. Ha ragione, ma io non ce...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

La rivoluzione tunisina nella spirale del silenzio

2011-02-01
By

Ci sono rischi di involuzione nella vicenda tunisina. Finché si è trattato di mandar via i più evidentemente corrotti e finché non è scoppiato l’Egitto, il mondo in un modo o nell’altro si è interessato alla rivoluzione di quel paese e in molti non hanno nascosto le proprie simpatie verso dinamiche tutto sommato “cristalline”:...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Egitto: una telefonata dal Cairo

2011-02-01
By

Dal Cairo Mona, sentita al telefono da quelli di Leakspinner, dice: fino a ieri avevo paura, oggi no. Fuori Mubarak.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Algeria: 6 e 12 febbraio

2011-01-31
By
Algeria: 6 e 12 febbraio

In Algeria, a Bejaia, lo scorso 29 gennaio hanno manifestato pacificamente migliaia di persone. Parole d’ordine: “emigrazione, disoccupazione: Bouteflika vattene”. Una giornata di protesta è stata indetta dal “Comitato di difesa dei diritti dei disoccupati” per il 6 febbraio. Il Comitato è nato lo scorso 29 gennaio. Sfileranno ad Algeri. La manifestazione del nuovo...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Effetto domino

2011-01-31
By

Siria, Libia e Algeria si preparano a vivere giorni di manifestazioni e/o rivolte. In Sudan ci sono state manifestazioni ieri e ce n’è una convocata per oggi (vedi qui). Le forme della protesta, i suoi strumenti organizzativi e i suoi contenuti sono diversi in ognuno dei paesi citati, viste anche le diverse strutture di...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Siria: 4 e 5 febbraio

2011-01-31
By

L’inizio della poteste in Siria è previsto per il 4 febbraio (venerdì, dopo la preghiera) in tutte le città (vedi qui, i contatti della pagina di Facebook sono intorno ai 6.000). Il prossimo 5 febbraio è indetta una manifestazione di protesta contro il regime di fronte al Parlamento a Damasco, Siria. La “Unione degli...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Guido Rampoldi e la storia araba

2011-01-29
By

Oggi Guido Rampoldi su “Repubblica” firma un commento sulla rivolta egiziana. Lo riassumo in  15 secondi: Mubarak quasi sicuramente non ce la farà ma tutti – nelle alte sfere – sperano che Mubarak ce la faccia, perché le alternative sono difficili. I giornalisti devono iniziare a studiare la situazione, altrimenti continuiamo a dire banalità...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Egitto: il manualetto della rivolta

2011-01-29
By
Egitto: il manualetto della rivolta

Ci sono 3 entità che gridano al complotto in queste ore: Hosni Mubarak il giornale Maariv qualche inavveduto e disattento giornalista italiano Su Hosni Mubarak rimando al “manuale del tiranno 0.1”: non c’è dittatore al mondo che non gridi al complotto quando si trova in difficoltà (vedi Silvio Berlusconi). C’è poco da dire, davvero....
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | No Comments »

Wikileaks pubblica decine di cable sull'Egitto

2011-01-28
By

Che Assange faccia politica si era capito. E lo fa nel suo stile, che definirei old school: reagisce a una censura pubblicando cose. Oggi, giorno di repressione della libertà di espressione in Egitto, pubblica una valanga di cablogrammi su e dall’Egitto. Ho elencato i cable, con i loro links qua sotto, neretti miei, in...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in Cablegate on air, In fiamme | No Comments »

Egitto: il giorno della verità

2011-01-28
By

In Egitto è il giorno più duro dall’inizio della rivolta. Fonti molto attendibili danno per quasi completamente chiuso il rubinetto della connettività internet, almeno per quanto riguarda “the big four Egyptian ISPs”: Link Egypt, Vodafone/Raya, Telecom Egypt, Etisalat Misr. Anonymous chiede a tutti gli “Anons” di smettere di occupare banda egiziana: la poca che...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | 12 Comments »

Connettività yemenita

2011-01-27
By

Su Wired.it di qualche tempo fa c’era questo importantissimo articolo su come in Yemen sono riusciti ad aggirare la censura sulla rete. Walid al-Saqaf ha scritto un bel software che non mangia troppa banda, la qual cosa non è secondaria in un posto a bassa connettività come lo Yemen. Altre fonti sullo Yemen: http://yemenportal.net...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Yemen: quinto giorno di manifestazioni

2011-01-27
By

E’ il quinto giorno consecutivo di manifestazioni in Yemen (ma le prime proteste  retrodatabili di un bel po’, vedi qui). Secondo al-Jazeera (riportato da R.n.n, chiedo venia) ci sarebbero decine di migliaia di manifestanti oggi per le strade di Sana’a, la capitale dello Yemen. La notizia è confermata dallo Yemen Post, una buona fonte...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Egitto: Tarek Wajeh contro gli idranti

2011-01-27
By

25 gennaio, il Cairo. Tarek è il protagonista di questo video, già diventato famoso. La rivolta non si ferma, leggete Paola Caridi, qui. Le fonti che ho tracciato qui e qui reggono abbastanza. Oggi su R.N.N. stamattina c’è un’ottima rassegna stampa internazionale. Fatevi un giro quanto prima se non volete che il flusso malefico...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Non è il mio sottosegretario (2)

2011-01-26
By

Da Repubblica: La giustizia tunisina ha spiccato un mandato di arresto internazionale contro il presidente deposto Zine El Abidine Ben Ali, rifugiatosi in Arabia Saudita, contro la moglie Leïla Trabelsi, ed altri membri della famiglia, chiedendo l’aiuto dell’Interpol. L’annuncio è stato dato oggi dal ministro dela Giustizia Lazhar Karoui Chebbi: le accuse sono furto...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Non è il mio Ministro degli esteri (2)

2011-01-26
By

Speriamo che il presidente Mubarak continui, come ha sempre fatto, a governare il suo paese con saggezza e con lungimiranza (fonte) Questo riesce a dire Franco Frattini sulla rivolta in Egitto. Vedi anche qui.    
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Egitto: sciopero generale

2011-01-26
By

La polizia ha disperso le folle, stanotte, ma gli organizzatori delle manifestazioni di ieri hanno indetto uno sciopero generale per oggi e domani. Staremo a vedere se e come lo sciopero avrà luogo. La pagina di “Kullu-na Khaled Sa`id” ha raggiunto i 400.000 iscritti. Ahmed Salah, co-fondatore del Movimento giovanile 6 aprile è stato...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Egitto: tutto quello che dovreste sapere sulla manifestazione del 25 gennaio

2011-01-25
By

Traduco alcune parti  della pagina curata dagli organizzatori della manifestazione di oggi al Cairo. La partecipazione  dovrebbe essere decisamente alta, visti gli standard egiziani. Ci si aspetta repressione (vedi qui e per gli update qui). Il “Fronte di difesa dei manifestanti in Egitto” ha diramato un annuncio in cui fornisce anche recapiti telefonici ai...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 15 Comments »

Egitto: la manifestazione del 25 gennaio

2011-01-24
By

Appuntamento il 25 gennaio, h. 14.00. Domani è la giornata nazionale della polizia, in Egitto, e proprio per questo la rete di Kullu-na Khaled Sa`id (Khaled Sa`id è il blogger che venne pestato a morte dalla polizia lo scorso giugno, simbolo della repressione e della censura)  lancia una giornata di mobilitazione. I punti di...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

I Trabelsi in Algeria?

2011-01-24
By

Secondo TSA Imed Trabelsi sarebbe in Algeria, non in Italia.
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisia: la seconda fase della rivoluzione

2011-01-24
By

Quella che riporto di sotto è la riflessione di Moncef Guen, ex consigliere economico dell’UGTT, il sindacato tunisino. Una volta constatato che è necessario un mutamento costituzionale perché “il regime attuale è un incubatore di dittature”,  Guen rivolge un appello al sindacato per formare un “partito dei lavoratori” nel contesto di una seconda repubblica....
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Algeria: oggi arrivano i padroni italiani

2011-01-24
By

L’Italia è il secondo partner commerciale dell’Algeria: il nostro export occupa le prime posizioni nei settori: macchinari e automazione industriale, siderurgia, farmaceutica, edilizia e costruzioni (fonte). Ad Algeri è presente l’Institut Italien pour le Commerce Extérieur (I.C.E), che si presenta così: Gli Uffici ICE all’estero realizzano una complessa serie di attività che vanno dall’assistenza...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Non vi immolate, per Dio

2011-01-20
By

Valeva anche per i kamikaze: il suicidio è vietato nell’islam. E immolarsi per la libertà anche. Religione e potere: i dotti di al-Azhar chiedono ai “bravi musulmani” di boicottare azioni di autolesionismo suicida. A tutto vantaggio di Hosni Mubarak: niente roghi? Tutto come prima. Non mi stancherò mai di ripeterlo: i dotti di al-Azhar...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Press TV e l’islam tunisino

2011-01-20
By

Non c’è solo al-Jazeera a spingere su un fantomatico ruolo dell’islam nella rivoluzione tunisina. Anche la televisione iraniana non scherza. Da “Angry Arab”: Iranian media also want to bring in religion in Tunisia analysis Nir sent me this (I cite with his permission): “so Press TV from iran always wants me on. they just...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Algeria: il giorno della manifestazione

2011-01-20
By

L’opposizione algerina – fra mille difficoltà – tenta di dare una forma alla protesta contro il regime. Il comitato degli studenti universitari dell’Università di Tizi Ouzou si unisce all’appello del Rassemblement pour la culture et la démocratie (RCD) per la partecipazione alla manifestazioen che si terrà ad Algeri il prossimo 22 gennaio, h. 11.00,...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Operation: Algeria

2011-01-20
By

Anonymous lancia la campagna d’Algeria. Il “messaggio d’avvertimento al governo algerino” passa su Operation leakspin e rimbalza su Actualutte. Al governo algerino. Noi, gli Anonymous, annunciamo che non tollereremo più le estorsioni ai danni del popolo algerino. Quello che succede è inaccettabile. Il popolo algerino affamato da un potere cieco e corrotto viene represso...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 6 Comments »

Tunisia: gennaio 2008, la rivolta delle miniere

2011-01-19
By

Tutto comincia il 5 gennaio 2008, giorno in cui sono pubblicati i risultati, ritenuti falsi, del concorso di assunzione della Compagnia di fosfati di Gafsa (Cpg), l’unico motore economico della regione. Giovani disoccupati occupano la sede regionale dell’Unione generale tunisina del lavoro (Ugtt) a Redeyef. A loro si uniscono le vedove dei minatori e...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisia: novembre 2009

2011-01-19
By

Sto facendo un viaggetto retrospettivo e istruttivo nella pubblicistica italiana sulla Tunisia. Hho incontrato questo articolo di Jacopo Granci (vedi anche qui) apparso su Carta nel novembre 2009. Ha un titolo eloquente, eloquentissimo: La vendetta di Ben Ali è cominciata A meno di un mese dalla vittoria nella quinta elezione farsa della...
Read more »

Tags: , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisia: sì, quel Bettino lì

2011-01-19
By

Quello che portò al potere Zine el-Abidine Ben Ali, soprannominato in questi ultimi tempi Zinochet, venne definito “il colpo di Stato medico” (qui le complicità italiane ben raccontate da “Il Derviscio”). Habib Bourguiba, il “padre” della Tunisia, fu infatti deposto perché venne dichiarato incapace di adempiere ai suoi doveri. Gli era stato diagnosticato un...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Freedom House: la Tunisia è il paese più avanzato

2011-01-19
By

Lo scorso 12 marzo scrivevo un post su un rapporto di Freedom House (Women’s Rights in the Middle East and North Africa, qui), che dava la Tunisia come il paese arabo (+ l’Iran) più “avanzato” in rapporto ai 5 parametri “di libertà” che seguono: nondiscrimination and access to justice autonomy, security, and freedom of...
Read more »

Tags: , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme, Numeri e favole | 3 Comments »

Non è il mio sottosegretario

2011-01-18
By

Il sindacato tunisino, uno dei maggiori attori della rivoluzione tunisina, non riconosce il nuovo governo, formatosi ieri. Si dimettono 3 ministri, tutti e tre del sindacato. Manifestazioni di disapprovazione in tutta la Tunisia: si vuole mettere al bando il partito di Ben Ali. Intanto Stefania Craxi, figlia di Bettino, incontra il Ministro degli esteri...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | 4 Comments »

Qui Tunisi, la minaccia fondamentalista è lontana (chi è Rashid Ghannushi, 2)

2011-01-18
By

Ho trovato questo articolo vintage apparso sul Corriere della Sera il 2 aprile 1996. E’ da leggere integralmente, neretti miei. Qui Tunisi, la minaccia fondamentalista è lontana TUNISI . Come appare lontana la minaccia dell’ integralismo islamico nella dolce Tunisia, a noi tanto vicina. Nelle strade sono rare le donne velate, e quelle poche...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Chi è Rashid Ghannushi e lo strano gioco di al-Jazeera

2011-01-18
By

“Angry Arab”  è uno dei blog più interessanti sul mondo mediorientale. Ieri, fra le altre cose, notava come al-Jazeera il network televisivo del Qatar dia credito e spinga in avanti esponenti dell’islam politico nella vicenda tunisina. Ricordando che in Tunisia il ruolo dell’islam politico, in questi giorni, è assolutamente ininfluente: Al-Jazeera la deve smettere...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Il capro espiatorio

2011-01-18
By

Fra le tipicità dei regimi tirannici c’è quest’uso di “licenziare” ministri in caso di crisi. E’ una pratica che dovrebbe dimostrare la buona volontà dei governi nel risolvere i problemi della gente. Nella realtà si sostituisce un burattino a un burattino. Il burattino n. 1 va in pensione con un bel po’ di soldi....
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme, Tyrant for Dummies | 1 Comment »

Ah, già, la paura dell’islamismo…

2011-01-17
By
Ah, già, la paura dell’islamismo…

Ho letto questo bell’articolo di Paola Caridi su Invisible arabs. L’ho trovato in perfetta sintonia con questo blog e quindi le ho chiesto di poterlo rimandare. Ha detto “sì”: Ah, già, la paura dell’islamismo… E’ durato solo qualche giorno il periodo di grazia. Per qualche giorno, almeno per qualche giorno, i grandi (e piccoli)...
Read more »

Tags: , , , , , , , , , , , ,
Posted in In fiamme, Le destre e l'islam | 1 Comment »

Frattini il coloniale

2011-01-17
By

No comment (troppa bile). Neretti miei. TUNISIA: FRATTINI, UNIONE PER IL MEDITERRANEO HA FALLITO 17 Gennaio , 10:50 (ANSAmed) – ROMA, 17 GEN – ”La priorita’ numero uno e’ la prevenzione del fondamentalismo islamico e degli embrioni del terrorismo”. E’ quanto sostiene il ministro degli Esteri italiano Franco Frattini, che in un’intervista al Corriere...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Precisazioni di cui non si sente il bisogno

2011-01-17
By

La Legge islamica stabilisce che l’obbedienza a chi è in carica non è un precetto assoluto bensì qualcosa legato alla sua aderenza agli insegnamenti dell’islam e alla sua abilità di preservare la dignità del suo popolo assicurandogli una vita decente. Questo è ciò che – secondo al-Masry al-youm – dicono alcuni dotti di al-Azhar,...
Read more »

Tags: , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

La Tunisia e l’effetto domino

2011-01-17
By

I festeggiamenti dei tunisini all’estero per la caduta di Ben Ali, che le  autorità locali non possono certo fermare,  appaiono oggi come una salutare iniezione di libertà e democrazia in paesi dove libertà e democrazia non ci sono. In Egitto, ad esempio, alle celebrazioni si uniscono gli studenti egiziani e diversi rappresentanti di movimenti...
Read more »

Tags: , , , , ,
Posted in In fiamme, Numeri e favole | 2 Comments »

Tunisia vs Resto del Mondo 1-0

2011-01-17
By

Si chiama Complicità internazionale? No, complotto internazionale contro i tunisini l’articolo con cui Amine Ben Hadj su nawaat.org denuncia la mancanza di prese di posizione da parte della comunità internazionale in relazione alla vicenda tunisina (ci si è limitati a condannare le violenze). Invito a leggerlo, traduco una piccola parte. Il mondo intero sottovaluta...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisia: esercito vs polizia 1-3

2011-01-16
By

L’esercito è stato deliberatamente marginalizzato dal Presidente Ben Ali a vantaggio dell’altra componente dell’apparato di sicurezza, la polizia (120.000 unità) il cui organico è quadruplicato nel corso degli ultimi 20 anni. Con soli 35.000 uomini – di cui 27.000 sono forze di terra – l’esercito tunisino è sottodimensionato e male equipaggiato. Possiede solo...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisi, 16 gennaio (ore 16,25)

2011-01-16
By
Tunisi, 16 gennaio (ore 16,25)

Venerdì 14 gennaio era stata annunciata la caduta del governo e le dimissioni dei vari ministri che ne facevano parte. Dopo momenti molto concitati viene annunciato che Ben Alì ha lasciato il paese: non è chiara la meta della fuga, forse la Libia. Successivamente l’ex rais è dato a Malta sotto protezione libica. Si diffondono...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisia: i giorni dell'apnea

2011-01-16
By

Diverse testimonianze dirette negli ultimi due giorni  narrano di una collaborazione stretta fra esercito e popolazione contro i saccheggi e i crimini perpetrati principalmente da poliziotti e quasi-milizie di fedelissimi di Ben Ali (che hanno tutto da perdere e quindi scatenano la violenza). In questa situazione è inutile mettersi a fare illazioni su possibili...
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Algeria: suicidi

2011-01-15
By

Questa sera è morto nell’ospedale di Annaba Mohsen Boutarfif, 26 anni, residente a Boukhadra, 35 km a nord di Tebessa, Algeria orientale, a causa delle ustioni che si era provocato dandosi fuoco al di fuori della sede dell’Assemblea Popolare Comunale (APC) di Tebessa. Disoccupato, si era visto rifiutare un posto di lavoro (fonte). E’ la prima...
Read more »

Tags: , , , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Tunisia: colpo di Stato alle porte

2011-01-15
By
Tunisia: colpo di Stato alle porte

Ben Ali è in Arabia Saudita con la famiglia e questo la dice lunga su chi sia lui e su chi siano i regnanti sauditi, che accolgono il tiranno “a braccia aperte”. Ci sono rischi, altissimi, di colpo di Stato militare in Tunisia. Zeinobia di Egyptian Chronicle, che nei giorni passati sosteneva la tesi...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | 4 Comments »

Tunisia vs Ben Ali 4-0

2011-01-14
By

La rivoluzione del gelsomino ha vinto, per ora. Ben Ali è scappato via, e chissà dove ha nascosto il bottino, lasciando tutto nelle mani del parlamento. Si è sottratto al verdetto del popolo tunisino, e forse non lo vedremo mai più. Le vittime, tutte civili, sono intorno alla sessantina. Nessuno le riporterà in vita....
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Tunisia: le ultime notizie

2011-01-14
By

Per le ultime da Tunisi in questi giorni seguite Canale di Sicilia. Giorgioguido ha  contatti diretti e sta facendo un ottimo lavoro. Brevi updates li trovate sulle sua pagina di Facebook. C’è anche islametro, che raccoglie contirbuti da diversi blogger. Seguite anche Kelebek. Le notizie arrivano inevitabilmente frammentate. Chiedo venia. Di seguito pubblico l’e-mail...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Tunisia: assumiamoci le nostre responsabilità

2011-01-13
By

Claire Ulrich, tradotta da Giorgio Guzzetta ci restituisce un rapporto sull’indignazione seguita alle vergognose dichiarazioni della Ministra degli affari esteri francese, Michèle Alliot-Marie, sulla Tunisia: La blogosfera e la Twittosfera francese e maghrebina hanno reagito con violenza alla proposta di Michèle Alliot-Marie, Ministro degli esteri francese che, rispondendo a Parigi ad un’interrogazione dell’Assemblea nazionale...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Tunisia: la rivoluzione del gelsomino

2011-01-12
By

La rivoluzione del gelsomino, così si chiama e così dovremmo chiamarla . Traduco “Une jeunesse vécue sous l’ombre de Ben Ali“, un intervento pubblicato da un lettore di  Nawaat.org. Più di tante analisi, questo testo ci racconta di che cosa sia successo e stia succedendo in...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 19 Comments »

La rivolta della Tunisia viene da lontano

2011-01-10
By

Amel Mathlouthi live à Bastille, 2007. Vedi anche qui.
Read more »

Tags: , ,
Posted in In fiamme | No Comments »

Le cronache della vergogna

2011-01-09
By

Leggo analisi. Il mercato globale, la crisi, i prezzi. Beppe Grillo, Repubblica: aiuto aiuto, il mondo rischia di scoppiare. La grande fame, rischio rivolta globale. Solo analisi. Non c’è un solo personaggio di spicco in questo paese che abbia espresso perlomeno solidarietà. Nessuno, proprio nessuno, che abbia detto che le persone che manifestano –...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 12 Comments »

Algeria: la geografia della rivolta

2011-01-07
By

Le manifestazioni di protesta, in Algeria, non sembrano spegnersi, anzi.   Qui un’altra fonte di aggiornamento sui fatti. Riporto integralmente un articolo di oggi 7 gennaio del giornale algerino el-Watan, citato da Algeria-Watch.   La protestation gagne tout le pays El Watan, 7 janvier 2011 Routes bloquées, pneus brûlés, jets de pierres… Toute la...
Read more »

Tags: ,
Posted in In fiamme | 6 Comments »

Algeria: la rivolta dello zucchero

2011-01-06
By

Gli scontri che si sono registrati mercoledì scorso ad Algeri si sono propagati nei giorni successivi in diverse città algerine e sono tuttora in corso. La rivolta, come in Tunisia, ha come protagonisti i giovani, i più toccati dalla crisi economica. Disoccupazione, nessuna prospettiva per il futuro e aumento dei prezzi (lo slogan riportato...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 3 Comments »

Muore Mohamed Bouazizi (rivolta in Tunisia, 5)

2011-01-05
By

Questa la notizia, riportata da Peacereporter. E’ deceduto la notte scorsa in ospedale, per le gravissime ustioni riportate, Mohamed Bouazizi, il giovane disoccupato tunisino che per protesta si era dato fuoco, incendiando la rivolta nella città di Sidi Bouzid. Il ragazzo, che aveva tentato il suicidio dopo che le autorità gli avevano sequestrato merce venduta abusivamente come ambulante, aveva ricevuto la...
Read more »

Tags: , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Operation: Tunisia (rivolta in Tunisia, 4)

2011-01-03
By

In Tunisia le manifestazioni non accennano a smettere. La censura tunisina oscura la rete e gli hacker di Anonymous scendono in campo, censurando i siti istituzionali tunisini. Questa è una bella notizia.
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 1 Comment »

Non si ferma (rivolta in Tunisia, 3)

2010-12-30
By

Sebbene Ben Ali abbia sostituito il Ministro della gioventù la rivolta in Tunisia non coinvolge solo i giovani. A Tunisi, Sidi Bouzid e a Jendouba hanno manifestato anche gli avvocati, per esempio. A Jendouba è stato arrestato Mouldi Zoubi, un giornalista di Radio Kalima (vietata in Tunisia), che è nel mirino del regime da...
Read more »

Tags: , , , , , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

C’è qualcuno là fuori? (rivolta in Tunisia, 2)

2010-12-29
By

La rivolta in Tunisia non accenna a spegnersi. Siamo al dodicesimo giorno e da queste parti avverto solo il fragoroso suono del silenzio, nonostante l’Italia sia il secondo partner commerciale della Tunisia e quel paese disti dal nostro solo poche decine di chilometri. Diversi esponenti politici tunisini accusano al-Jazeera, l’unico network televisivo a non...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 2 Comments »

Rivolta in Tunisia

2010-12-28
By

Tutto è iniziato lo scorso sabato 18 dicembre, giorno di mercato, a Sidi Bouzid, una cittadina fortemente depressa nell’entroterra di Sfax (da non confondere con Sidi Bou Said ridente paesino costiero vicino a Tunisi). Secondo AFP il giorno prima un giovane ambulante di frutta e legumi si era dato fuoco davanti alla prefettura della...
Read more »

Tags: , , , ,
Posted in In fiamme | 5 Comments »

Archivi

 
'