Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Incongruenze di Stato

2009-10-27
By

Visto che Frattini da un po’ i numeri è necessario descrivere le cose come stanno. Perché sul sito del Ministero degli Interni è tutto molto chiaro.

La materia trattata è “Religioni e Stato”

La materia è suddivisa in 4 parti:

  1. gli affari del culto cattolico;
  2. le religioni diverse dalla cattolica;
  3. la consulta per l’islam italiano;
  4. la consulta giovanile per il pluralismo religioso e culturale.

Su “gli affari del culto cattolico” si legge: “I rapporti dello Stato con la Chiesa cattolica, regolati da normative di rango costituzionale, sono di natura pattizia e assolvono il compito di immettere nel mondo civilistico realtà create nell’ordinamento canonico. L’attività si sostanzia nel riconoscimento giuridico degli enti ecclesiastici

Su “le religioni diverse da quella cattolica” si legge: “La pari libertà delle confessioni religiose è riconosciuta dalla Costituzione e garantisce il diritto di organizzarsi secondo propri statuti, regolando i rapporti con lo Stato per legge sulla base di “intese”. Il diritto di professare la propria fede assicura a cittadini, stranieri e apolidi, di poterne fare propaganda ed esercitare il relativo culto, alla sola condizione che si tratti di riti non contrari al buon costume”

Su “la consulta per l’islam italiano” si legge: “Organismo consultivo per il dialogo interreligioso istituito per favorire un proficuo dialogo tra lo Stato e la comunità islamica nazionale. Svolge compiti di ricerca e approfondimento, elabora studi e formula pareri e proposte al Ministro dell’Interno, con lo scopo di favorire il dialogo istituzionale con le comunità musulmane d’Italia e individuare le più adeguate soluzioni per un armonico inserimento delle comunità stesse nella società” (per maggiori infomazioni sulla Consulta premete qui)

Su “la consulta giovanile per il pluralismo religioso e culturale” si legge: “organismo creato insieme al Ministero per le Politiche giovanili per favorire il dialogo tra ragazzi di differenti fedi e culture”.

Ora. Possiamo criticare questo assetto – e secondo me questo assetto è assai criticabile* – ma questo è ciò che abbiamo.

Frattini può partire lancia in resta con proposte che non tengono conto di nulla e nessuno ma ciò non fa che ingenerare confusione, disorientamento, risentimento.

* Fra l’altro, davvero, non ho capito che senso abbia la consulta giovanile.

Tags: , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ottobre: 2009
L M M G V S D
    Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

 
'