Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Io sono venetofobo

2010-05-13
By

Lars Vilks, il vignettista di Maometto-corpo-di-cane (2007), è stato aggredito a Uppsala, in Svezia durante una lecture all’Università.

Cose che senz’altro noterete guardando questo video:

  1. il momento dell’aggressione non viene colto;
  2. la conferenza era militarizzata;
  3. molti personaggi che non partecipano all’aggressione urlano “Allah akbar”.

In un’altra versione del video si vede uno degli urlatori raccogliere in braccio sua figlia.

Poiché non abbiamo il momento dell’aggressione non abbiamo nemmeno l’aggressore.

Da ciò che abbiamo individuiamo un solo facinoroso (che all’inizio ha la giacca rossa).

Questi sbuca dalla platea e tenta di raggiungere senza successo il luogo dello scontro.

Poi una poliziotta gli spruzza in faccia una cosa che lo fa retrocedere.

Lui crolla su un ragazzo seduto, procurandogli del danno.

Poco più tardi, toltosi la giacca, il facinoroso colpisce blandamente un uomo di cui non conosciamo l’identità ma che non è vestito da poliziotto.

Alché i poliziotti lo prendono e lo immobilizzano in stile americano.

Gli arrestati sono 2,  presumibilmente sono l’aggressore vero e l’aggressore wannabe.

Questa è la ricostruzione di “The Local”:

“The man was sitting in the front row and suddenly came rushing towards me. He headbutted me, and I was thrown against the wall and dropped my glasses,” he said.

According to local newspaper Uppsala Nya Tidning, the atmosphere in the lecture theatre became rowdy after Vilks showed a film with sexual content.

“A crowd of people pushed forward. When a police officer tried to stop them he was hit. As things stand, two people have been arrested,” said police commander Tommy Karlsson.

Vilks was taken to a secure location following the attack.

“I have not been injured, just a bit knocked about,” he said (fonte)

Il video e la notizia provocano sconcerto e indignazione in tutto il mondo.

E ovviamente danno fiato a diverse trombe.

Fra le perle ho trovato quella di un simpatizzante del Partito nasional veneto che titola il suo post: “L’islamofobia è un vaccino contro il totalitarismo

Il nostro Yoshi scrive:

Io sono islamofobo e non voglio vivere in una società che accoglie queste merde islamiche

Per finire vi invito a guardare almeno il primo minuto del prossimo video (CNN) in cui Lars controlla che nella sua autovettura non ci siano bombe e poi espone un concetto assai curioso: “Non penso che ci debba essere alcun problema se insulto una religione perché dovrebbe essere possibile insultare tutte le religioni, in modo democratico”.

Nel video viene intervistata una donna in niqab che dichiara apertamente di voler uccidere Lars.

In questa storia non riesco a incontrare un solo individuo dotato di buon senso, giornalista della CNN inclusa.

———–

h. 11.46 altro video su quello che è successo fuori dall’università. I personaggi presenti sono più o meno quelli di prima, compreso uomo con bambina.

Tags: , , ,

0 Responses to Io sono venetofobo

  1. Dr.Kathrine Martinez-Martignoni on 2010-05-13 at 18:20

    Verissimo.
    L`ismlamofobia é un vaccino contro il totalitarismo e le infinite prepotenze islamiche …come durante la Seconda Guerra Mondiale la Resistenza partigiana (in tutta Europa) é stata un vaccino contro le prepotenze nazi-fasciste.
    Sono pero` sicura che la Storia andra` a finire come gia` fini` nel 1945:
    -ossia con la vittoria dei “liberali e degli islamofobi(paragonabili ai nuovi coraggiosi partigiani europei)” e con la definitiva sconfitta del “cancro maligno chiamato Islam” cosi` come 65 anni fa vinsero le forze “liberali e anti-fasciste” contro il “cancro maligno” rappresentato allora dai regimi europei nazi-fascisti di Germania,Italia,Romania,ecc…
    Dopodicche`, i criminali islamici (vedi:imams islamici vari ,terroristi islamici veri,fanatici islamici veri che vorrebbero togliere la Liberta` alle nostre societa` occidentali) verranno giudicati,condannati e probabilmente pure impiccati proprio come si fece con i loro colleghi nazisti 65 anni fa al processo di Norinberga.
    Dopo di cio“…SPERO TANTO CHE PER ALMENO UN MILLENIO;NESSUNO CI “ROMPERA` PIU` I COGLIONI” CON ALLAH,CON IL PROFETA MAOMETTO, CON IL CORANO,CON I BURKAs VARI,CON LA SHARIA, CON LE “VERGINI PROMESSE AI MARTIRI DEL ISLAM”, CON I TERRORISTI ISLAMICI , CON I MINARETI E LE MOSCHEE E CON TUTTE LE ALTRE PUTTANATE ISLAMICHE CHE GLI ISLAMICI VORREBBERO “FARE PASSARE” PURE QUA DA NOI IN EUROPA (AL 96% DI CULTURA GIUDEO_CRISTIANA) CON LA VIOLENZA,I SOPRUSI E LE MINACCE…E PURE CON GLI ATTI CRIMINALI DEI LORO TERRORISTI ISLAMICI.

    Cordiali saluti a tutti.
    Dr:Kathrine M.

  2. nomedelblog on 2010-05-13 at 20:30

    un bel campionario, questo post, di idee violente, confusmente e contraddittoriamente messe a confronto. dopo aver letto le bestialità dei fascisti islamici, le tue teorie razziste e quelle – diverse solo per oggetto – dei razzisti di casa nostra, ho bisogno d’aprire la finestra e prendere aria: io sono imbecillofobo.

    un monumento al vignettista che è l’unico a parlare di Libertà

    • Lorenzo Declich on 2010-05-14 at 06:26

      Caro nomedelblog, evidentemente non hai colto l’ironia. E’ così difficile comprendere che facevo il verso al nazionalista veneto?

      E comunque, invece di dare a me dell’imbecille, potresti provare a portare un argomento, anche piccolo.

      Il vignettista parla di democrazia in maniera scomposta. Dire che “democraticamente” posso insultare l’una o l’altra religione è semplicemente demenziale. Una cosa è la democrazia, una cosa è la libertà di espressione. Quest’ultima, a livello individuale, ha dei limiti, come qualsiasi altra libertà, definiti dal diritto degli altri a esistere ed esprimersi. Non si può insultare una religione. O meglio: si può insultare una religione, se si vuole, ma si deve sapere che ciò comporta una sanzione. Non la sanzione toccata in sorte a Lars, ovviamente. In quel caso è entrata in campo un altra categoria di dementi.

      Ma forse questi sono argomenti troppo sottili per te.

      p.s. tieni ben chiuse le finestre: i tuoi vicini potrebbero risentire del gas velenoso che produci in casa spremendo le meningi.

      p.p.s. ho parenti veneti.

  3. nomedelblog on 2010-05-14 at 13:38

    era ironico? ne prendo atto. forse, stanco di sentir battibeccare razzisti che danno dei razzisti agli altri, nonchè persone che giudicano vicendevolmente l’argomento in base all’appartenenza, magari non etnica, dell’argomentante, non ho colto…

    Io ho bollato come imbecilli i ragionamenti del post, tu hai bollato come imbecille me. Purtroppo, comprendo invece benissimo la tua “sottile” risposta; ne ho apprezzato particolarmente la distinzione tra “democrazia” e “libertà”. E devo dire che, se così la pensi, il post tant incoerente invece non era. Solo, non sapevo avessi idee tanto violente e illiberali (altri direbbero fasciste, ma non mi piace usare in questo senso il termine). C’è poco da confrontarsi, partendo da valori morali sì differenti: per me la libertà ha limite solo nella persona e nella proprietà di un altro individuo; sicchè una religione sì, si può deridere e criticare fin che si vuole.
    non abbiamo più molto da dirci, quindi… tanto più che sono capitato accidentalmente sul tuo blog.
    scusa il disturbo, ciao

    • Lorenzo Declich on 2010-05-14 at 14:29

      Di ragionamento, nel post, ne ho fatto uno solo (il resto era cronaca): e cioè che non ho trovato in tutta la vicenda un solo personaggio che avesse un minimo di buonsenso.

      Ripeto: dire che io in democrazia posso insultare democraticamente chiunque è demente. E’ come dire che io in democrazia posso uccidere democraticamente chiunque.

      Si tratta di fare esercizio di logica.

      Comunque non ti ho dato dell’imbecille, ma dell’esacerbato.

      E io sono libertario, non liberale.

      A me i liberali non mi spostano di un millimetro.

      Detto questo: che la forza sia con te, nomedelblog.

      E mai dire mai.

  4. Dr.Kathrine Martinez-Martignoni on 2010-05-14 at 13:48

    Caro Signor Lorenzo,
    gli islamici devono capire che IN EUROPA LA LIBERTA` DI ESPRESSIONE (FONDAMENTO DI OGNI DEMOCRAZIA VERA)E` SACRA ….
    ESSA VALE DI PIU` DEL CORANO,DELLA BIBBIA E DELLA TORAH MESSI ASSIEME!!!!!!!!!!!!!!!
    NESSUN ISLAMICO FONDAMENTALISTAE VIOLENTO PUO` FARCI CAMBIARE DI IDEA.
    QUESTO VIGNETTISTA NON HA FATTO ALTRO CHE “USARE DELLA PROPRIA LIBERTA` DI ESPRESSIONE COME MEGLIO CREDEVA OPPORTUNO FARE”.
    EGLI (QUESTO VIGNETTISTA SATIRICO)IN NOME DELLA SUA SACRA LIBERTA` DI ESPRESSIONE; PUO` (CONTRARIAMENTE A QUELLO CHE CI SCRIVI TU) OFFENDERE A MORTE L`ISLAM;IL CORANO;IL PROFETA MAOMETTO , GESU` CRISTO, LA TORAH, ALLAH,JAVE`, DIO ;LA MADONNA E TUTTI I SANTI,ECC….E NESSUN ISLAMICO DEL MENGA DEVE PERMETTERSI DI “ROMPERGLI I COGLIONI ” (O GLI OCCHIALI) O MINACCIARLO O DISTURBARLO QUI IN CASA NOSTRA (DOVE VIGE QUESTA NOSTRA SACRA ED INRINUNCIABILE “LIBERTA` DI ESPRESSIONE”)…E QUESTA COSA (RIGUARDO “LA LIBERTA` TOTALE DI ESPRESSIONE PER OGNI PERSONA UMANA” IN EUROPA E NEL MONDO OCCIDENTALE))VALE PER TUTTI (TE COMPRESO) E TU PUOI NON TROVARLA CORRETTA (PERCHE` ,NATURALMENTE;NON AMI E NON VORRESTI CHE SI OFFENDA LA RELIGIONE DEI TUOI AMICHETTI MUSSULMANI_ISLAMICI)MA NON PUOI FINGERE DI NON SAPERLA O DI NON RICONOSCERLA COME COSA “VERA E SACROSANTA”.
    CONCLUDO:
    DO TUTTA LA MIA SOLIDARIETA` AL VIGNETTISTA SVEDESE CHE RITRAE LA FACCIA DI MAOMETTO SOPRA IL CORPO DI UN CANE E A TUTTI GLI ALTRI VIGNETTISTI SATIRICI ED ESPRIMO IL MIO “PIU` PROONDO SCHIFO” PER IL GRUPPO DI ISLAMICI “FASCISTI E TOTALITARI” (COME SEMPRE SONO I VERI ISLAMICI E L`ISLAM) CHE HANNO DATO PROPRIO UNA BELLISSIMA MA VERITIERA IMMAGINE DI LORO STESSI E DELL`ISLAM CHE VORREBBERO RAPPRESENTARE CON LE MINACCE,LA VIOLENZA E LA PREPOTENZA TIPICHE DEGLI ISLAMICI (SOLAMENTE I NAZIONAL SOCIALISTI ED I FASCISTI DEGLI ANNI `30 DEL SECOLO PASSATO OSAVANO DARE QUESTI TIPI DI PUBBLICI SPETTACOLI MA POI SONO STATI SCONFITTI ED UMILIATI DAGLI EUROPEI E DAGLI AMERICANI CHE NON POTEVANO TOLLERARE QUESTE LORO CONTINUE PREPOTENZE,PREVARICAZIONI E FANATISMI VARI CHE METTEVANO IN DUBBIO ADDIRITTURA LA DEMOCRAZIA STESSA DELLE SOCIETA` OCCIDENTALI).
    QUINDI…
    OCCHIO…ISLAMICI ….CHE DI VOI E DELLE VOSTRE VIOLENTE “RIVENDICAZIONI” POLITICO-RELIGIOSE ORAMAI NOI EUROPEI “NE ABBIAMO PIENI I COGLIONI”….E
    …PRESTO…VI FAREMO “UN CULO COSI`” (SE NON LA SMETTERETE AL PIU` PRESTO CON I VOSTRI INACCETTABILI COMPORTAMENTI FASCISTOIDI E ANTI-DEMOCRATICI)TANTO CHE NEPPURE LA VOSTRA CARA MADRE -BEDUINA VI POTRA` PIU` RICONOSCERE.

    Cordiali saluti a tutti.
    Dr.Kathrine M.

    • Lorenzo Declich on 2010-05-14 at 14:37

      Dr. Kathrine, abbassa i toni o sarò costretto a bandirti da questo blog.

      Inoltre: la libertà di espressione è sacra, il diritto a vedersi risarciti perché vilipesi anche. Tutto il resto è demente.

  5. Dr.Kathrine Martinez-Martignoni on 2010-05-14 at 18:17

    Caro Signor Lorenzo,

    i miei “toni” sono gia` bassi (scrivo spesso in maiuscolo solo per maggoir comodita` e non perche` voglio ” urlare ” o “alzare i toni”) ma le mie idee sono chiarissime e sono in linea perfetta con le idee democratiche e liberali della tradizione europea.
    Io odio tutti i fascismi (compreso il nuovo fascismo chiamato Islam) e tutti gli islamici fondamentalisti DEVONO CAPIRE CHE NOI EUROPEI NON POSSIAMO CEDERE DI UN MILLIMETRO DAVANTI ALLE LORO MINACCE , ALLE LORO “URLA DI FRUSTRAZIONE” E ALLE LORO PREPOTENZE VARIE POICHE` PER NOI EUROPEI VALORI LAICI QUALI IL RISPETTO TOTALE DELLA “LIBERTA` DI ESPRESSIONE” O “L`UGUAGLIANZA TRA UOMINI E DONNE” (VEDI:MIA CAMPAGNA ANTI-BURKA) VALE PIU` CHE QUALSIASI EVENTUALE OFFESA RELIGIOSA CONTRO IL PROFETA CONTRO GESU` CRISTO O CONTRO DIO (O ALLAH) STESSO.
    Come vedi,caro Signor Lorenzo,io non sono “isterica” ma gli islamici non possono pensare che dopo aver dato loro ospitalita` nelle nostre terre di cultura giudeo-cristiana …poi gli permettiamo pure di comportarsi da “fascistoidi” come se fossero a casa loro e gli permettiamo pure di “mettere in pericolo” tutti i nostri SACRI VALORI LAICI E DEMOCRATICI QUALI LA LIBERTA` TOTALE DI ESPRESSIONE O L`EGUAGLIANZA TRA UOMINI E DONNE;ECC…

    SE questi islamici non vogliono o non possono accettare questi nostri SACRI VALORI OCCIDENTALI; ESSI DEVONO SEMPLICEMENTE ED UNICAMENTE TORNARSENE NELLE LORO TERRE MUSSULMANE_ISLAMICHE POICHE` NESSUNO/A LI OBBLIGA A VIVERETRA DI NOI (CHE NON SIAMO MUSSULMANI NE`ISLAMICI).
    CONCETTO SEMPLICISSIMO ED EVIDENTE .
    PERCHE`?
    POICHE` SE LEI,CARO SIGNOR LORENZO, MI DOVESSE INVITARE A CASA SUA , IO NON LE IMPORRO MAI LE MIE REGOLE PRIVATE MA SEGUIRO` EDUCATAMENTE (E ALLA LETTERA) LE REGOLE CHE LEI VUOLE(PURE SE NON DOVESSI CONDIVIDERLE TUTTE) CHE ,IN CASA SUA, VENGANO SEGUITE DA TUTTI I SUOI EVENTUALI OSPITI( E QUESTO SENZA FARE NESSUN “CASINO” DI NESSUN TIPO)).
    PUNTO E A CAPO!!!
    Cordiali saluti a Lei e a tutte le persone ragionevoli che mi stanno leggendo.
    Dr.Kathrine M.

    • darmius on 2010-05-14 at 19:41

      Mi ero ripromesso di non farlo più, ma ci ricasco…
      va bene…
      Dr. Kathrine M. vorrei porle, molto pacatmente, alcuni interrogativi che non c’entrano nulla con l’islam: lei parla di “sacri” valori laici e democratici, di idee democratiche e liberali della “tradizione” europea, ma poi parla anche di “nostre terre ” (ossia l’Europa?) di cultura cristiano-giudaica.
      Non le pare di mettere insieme concetti che storicamente sono stati spesso in contrasto fra loro?
      Io ricordo che i propugnatori dell’ideale laico e liberale nei secoli scorsi hanno dovuto lottare a lungo per liberarsi proprio da quella cultura cristiana (e aggiungo clericale) con la quale oggi tanti la identificano tout-court; così come anche fra cultura cristiana e giudaica, in Europa, non è corso mai buon sangue (se ben ricordo il primo papa a metter piede in una sinagoga è della fine del XX secolo), ma anzi si è sparso molto sangue.
      Cosa realmente accomuna tutte queste idee o ideali, per cui uno possa dirsi liberale, democratico, laico, europeo, cristiano, giudeo e tradizionalista e sacro?
      D

  6. nomedelblog on 2010-05-14 at 20:45

    Ragionata era la tua prima risposta, e “un certo tipo di” ragionamento ho creduto di intuirlo dall’accostamento di fatti del post. Di quelli, tipicamente sinistri, che “la libertà di espressione e di stampa è sacra ma se a minacciarla sono gli islamofascisti chiudiamo un occhio”. Invece no, invece mi hai spiegato che, coerentemente, per te la libertà di parola può avere grossi limiti (le religioni, in quest caso; ma, se ne ammetti uno, ne ammetti – potenzialmente – infiniti). Bene, è la tua idea, immagino ne sosterrai le conseguenze. Io invece penso che uccidere un uomo sia limitarne la libertà (nel modo più grave possibile), mentre sostenere tesi opposte alle sue no: quindi se un islamico integralista se la piglia con me in quanto ateo, o critica i miei stili di vita o finanche mi insulta razzistiamente in quanto occidentale, lo lascio parlare (me ne fotto); se pretende d’impedirmi di fare lo stesso, m’incazzo e difendo la mia libertà di parola (ciò vale anche se al posto suo vi fosse un fondamentalista cattolico, ovviamente). Credevo ciò facesse di me un libertario, ma forse ho bisogno di un dizionario – perlomeno ne ha bisogno uno di noi due.

    per me possiamo chiuderla qui
    buon finesettimana

  7. minos on 2010-05-14 at 22:13

    libertà e responsabilità, diritti e doveri, e la democrazia: dovrebbero servire a fare qualcosa di buono e di giusto. Usare la libertà d’espressione per insultare è sciocco e riduttivo: l’insulto dovrebbe essere un effetto colletarale di un pensiero più alto, di un obiettivo più grande.

  8. primo capo on 2010-05-18 at 08:14

    insomma, i demmogratici laiconi se la fanno sotto se c’è da criticare l’islam, mentre plaudono a insultare il cristianesimo…
    mancanza di coraggio, evidentemente… gli islamici alzano la voce, loro.

  9. Lorenzo Declich on 2010-05-18 at 08:15

    primo capo, non ho capito cosa vuoi dire.

    • primo capo on 2010-05-20 at 09:04

      ne ero sicuro.

  10. Lorenzo Declich on 2010-05-20 at 09:21

    Sei anche spiritoso. Il fatto è che in quel tuo commentino cercavo un lume di ragione che, evidentemente, non c’è.

    Grazie per la stima.

  11. […] Vilks, e non capiamo perché, visto il dispiegamento di forze e la copiosa documentazione (vedi qui la ricostruzione […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivi

 
'