Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

The islamerican armed Pak (2)

2010-06-14
By

Questo studio di Matt Waldman per la London School of Economics discute delle relazioni fra il servizio segreto pakistano, l’ISI e i talebani.

Come commenta Silendo:

i talebani sarebbero vere e proprie  pedine della strategia pakistana. Attraverso l’ISI Islamabad fornirebbe loro supporto economico, logistico ed addestrativo (è da sottolineare però che l’attività di ricerca dell’autore si è concentrata particolarmente sui gruppi facenti capo al Mullah Omar e ad Jalaluddin Haqqani) oltre ad avere un ruolo non secondario nella struttura di vertice, la c.d. Shura Quetta.

L’abstract parte così:

Many accounts of the Afghan conflict misapprehend the nature of the relationship between Pakistan’s security services and the insurgency. The relationship, in fact, goes far beyond contact and coexistence, with some assistance provided by elements within, or linked to, Pakistan’s intelligence service (ISI) or military.

Although the Taliban has a strong endogenous impetus, according to Taliban commanders the ISI orchestrates, sustains and strongly influences the movement. They say it gives sanctuary to both Taliban and Haqqani groups, and provides huge support in terms of training, funding, munitions, and supplies. In their words, this is ‘as clear as the sun in the
sky’.

Più chiaro di così non c’è.

DEBKAfile, in questo articolo, ritiene che il supporto dell’ISI ai talebani sia uno dei motivi principali per i quali gli americani perderanno (o meglio faranno finta di non perdere) la guerra afghana.

Tags: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

giugno: 2010
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivi

 
'