Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Vietare minareti e burqa? Il Consiglio d’Europa dice no, e ha ragione

2010-06-24
By

E adesso fiato alle trombe.

Mi preparo all’offensiva mediatica di eurabisti, controjihadisti, controimmigrazionisti, fallaciani e fallacisti, comitatisti per l’islam italiano & co. cercando di attrezzare un buon filtro per il mio reader.

Gli starnazzi mi danno noia.

Lo chiameranno, come minimo, Consiglio d’Eurabia.

Invece i contenuti della risoluzione non fanno una piega.

Incarnano davvero i valori fondanti di questo pseudocontinente in cui siamo collocati.

Quei valori di cui vado orgoglioso e che fanno parte della mia identità prismatica e multicolore.

Non è coi divieti che si convince la gente.

Me la rido di grosso. Ma tanto.

Minareti. Il Consiglio d’Europa chiede di annullare il divieto.

I cinque parlamentari svizzeri presenti, nominati dall’Assemblea federale, hanno tutti approvato la risoluzione. Tra di loro figura anche il consigliere nazionale UDC André Bugnon, il cui partito ha lanciato l’iniziativa popolare anti-minareti assieme all’Unione democratica federale.La risoluzione non é vincolante

La Svizzera deve stralciare dalla Costituzione l’articolo che vieta l’edificazione di minareti, approvata dal popolo lo scorso 29 novembre. È quanto chiesto oggi dai deputati dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ritenendo l’interdizione discriminatoria per i musulmani residenti nella Confederazione.

Al termine del dibattito incentrato su “Islam, islamismo e islamofobia in Europa”, l’Assemblea parlamentare del Consiglio ha chiesto alla Svizzera una “moratoria sulla proibizione generalizzata di costruire minareti”. La raccomandazione, non vincolante, è stata approvata all’unanimità degli 89 deputati presenti. Il Consiglio federale ha ora tempo fino al 15 settembre per prendere posizione.

Nella risoluzione si afferma che l’Assemblea “è particolarmente preoccupata” per l’accettazione dell’iniziativa popolare svizzera che rientra in un contesto più generale in cui “autorità nazionali e locali stanno introducendo politiche e pratiche che discriminano i musulmani”.

Nel documento si evidenzia inoltre il pericolo legato “all’abuso del voto popolare per legittimare restrizioni alla libertà di religione e di espressione, chiaramente non ammissibili perché contrarie a quanto stabilito dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo”.

Nel documento adottato oggi si invita inoltre i paesi membri del Consiglio d’Europa a non vietare il velo integrale per le donne musulmane. Queste devono avere la possibilità di scegliere di indossare o meno un abito religioso.

viaMinareti. Il Consiglio d’Europa chiede di annullare il divieto. « ticinolibero.ch.

Tags: , , , , , ,

0 Responses to Vietare minareti e burqa? Il Consiglio d’Europa dice no, e ha ragione

  1. darmius on 2010-06-24 at 08:49

    ma fra l’altro, nessuno in svizzera si è chiesto se esistano degli svizzeri musulmani e se abbiano dei diritti? a guardare la loro nazionale di calcio sembrerebbe di sì.
    D

  2. mizam on 2010-06-24 at 13:21

    (…) «Che ne pensi, Giallabone, siamo dunque nell’Eurabia?»
    «Non c’è dubbio, Burqinella: pochi euro e tanta rabbia!» (…)

    • Lorenzo Declich on 2010-06-24 at 13:25

      OT – Allora, cari voi (Darm e Mizam). Io tra 3, 2, 1, 0 secondi vado in ferie da questo blog.

      Perché non mettete su questa serie, voi-sapete-quale, chiamandola Intervallo (1), Intervallo (2) etc. o come vi pare a voi??

      E che Iddio vi protegga dalle vuvuzelas al curaro :-)

  3. […] o “islamismo radicale”. Avrei qualche cosa da discutere su alcuni punti ma – come dicevo ieri – questa roba mi sembra ragionevolissima e, anzi, mi riempie di buoni […]

  4. Hurriya on 2010-12-12 at 16:57

    Mi hanno segnalato questo video sul tema minareti: che simpatica idea! :)

    • darmius on 2010-12-12 at 17:56

      un vero audioterrorista! :)))
      D

  5. mizam on 2010-12-13 at 02:20

    Straordinario, grazie Hurriya!

    A proposito di minareti, e pure d’ islamercato, vi confesso che sarei tentato dall’acquisto di un prefabbricato. Mi piacciono molto quelli da sette piedi, poco più di due metri, credo: stanno anche in soggiorno, o nel giardinetto al posto di Brontolo (continuerei a brontolare, niente paura) e Gongolo (gongolerei tantissimo):

    http://www.tasveerghar.net/cmsdesk/essay/86/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

giugno: 2010
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivi

 
'