Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Biden lascia Baghdad apparentemente a mani vuote

2010-07-06
By

Riflessioni sulla democrazia iraqena e, di conseguenza, sulla democrazia in generale.

Va bene, le elezioni sono importanti, sono “sintomo” di democrazia.

Ma se un paese rimane per più di 3 mesi senza formare un governo,  qualcosa in quella democrazia, deve essere andato storto.

Significa, forse, che il “sintomo” delle elezioni, senza un governo che conti davvero qualcosa, non serve proprio a niente.

E in Iraq i governi non contano niente, parliamoci chiaro.

Al punto che per gli attori politici iraqeni un Iraq non governato è equivalente o preferibile a un Iraq governato.

Di conseguenza, succede che, come recita il titolo:

Iraq, Biden lascia Baghdad apparentemente a mani vuote (via Osservatorio Iraq – Iraq, Biden lascia Baghdad apparentemente a mani vuote)

Intanto si uccide per l’acqua e manca l’elettricità.

Tags: , ,

One Response to Biden lascia Baghdad apparentemente a mani vuote

  1. […] Le ricchezze di quei territori sono sfruttate da soggetti internazionali che trattano con un governo centrale (che – ricordiamolo – formalmente ancora non esiste). […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

luglio: 2010
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

 
'