Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Ma insomma chi è stato? L'Unifil

2010-08-06
By

Nella tragicommedia dell’incidente che ha rischiato di essere il casus belli della nuova guerra Israelo-libanese irrompe l’Unifil.

Ieri dava ragione a Israele, nel senso che i suoi portavoce affermavano che Israele non aveva sconfinato.

Oggi invece imputa se stessa, nel senso che una fonte interna all’Unifil “spiffera” a Peacereporter che l’incidente nascerebbe a causa dell’errore di un alto ufficiale dell’Unifil stessa.

La fonte accredita, in questo modo, la versione del Hezbollah.

Riporto il pezzo:

Potrebbe essere l’errore di un alto ufficiale del contigente Onu in Libano la causa degli scontri avvenuti martedi scorso tra l’esercito israeliano e libanese, costati la vita a quattro persone.

Lo hanno dichiarato a PeaceReporter fonti Unifil che chiedono di restare anonime. “Gli scontri avvenuti martedi sulla Linea Blu di demarcazione tra il Libano e Israele sono stati causati da una sottovalutazione da parte di uno degli ufficiali del contingente Onu in Libano dell’operazione israeliana al confine”, riferisce la fonte. “La richiesta da parte dell’esercito libanese di fermare immediatamente lo sradicamento di un albero posto sulla Linea Blu sarebbe stata ignorata da un alto ufficiale Unifil che non avrebbe a sua volta informato i soldati di Tel Aviv”, conclude. La situazione al confine sembra essere ritornata alla normalità. Durante gli scontri di martedi ad Adeisse hanno perso la vita due soldati libanesi, un ufficiale israeliano e un giornalista libanese.

”Unifil non è innocente riguardo a quanto avvenuto ad Adaisse”, ha dichiarato oggi Ghaleb Abu Zainab, membro dell’ufficio politico di Hezbollah.

In un’intervista all’emittente libanese Otv, Abu Zainab ha sottolineato come i caschi blu siano dispiegati nel sud del Libano ”per aiutare l’Esercito libanese. Quando le truppe libanesi si scontrano con Israele, Unifil non interviene – ha detto – Unifil non sta facendo abbastanza”. Nella tarda serata di ieri, Unifil ha organizzato una riunione tripartita d’emergenza, presieduta dal comandante della missione, il generale Alberto Asarta Cuevas, a cui hanno partecipato alti responsabili dell’Esercito libanese e di quello israeliano per discutere di quanto avvenuto il giorno prima. Gli scontri sono costati la vita a due soldati e un giornalista libanesi e a un alto ufficiale israeliano.

via PeaceReporter – Fonti Unifil a PeaceReporter: errore nostro al confine con Israele

Tags: , , ,

8 Responses to Ma insomma chi è stato? L'Unifil

  1. Stefano on 2010-08-06 at 17:40

    Chissà, magari hanno pensato che, per placare i due litiganti, facevano prima a pigliarsi la colpa loro che ad attribuirla ad uno dei due. Unifil-Malaussène?

  2. mauroD on 2010-08-07 at 09:26

    che l’unifil stia facendo danni è una delle poche cose certe. sono andati lì per disarmare hezbollah ed hezbollah ha più armi e potere di prima

  3. Lorenzo Declich on 2010-08-07 at 18:39

    L’Unifil è una forza di interposizione, prima di tutto. Qual’è la tua soluzione?

  4. mauroD on 2010-08-08 at 13:53

    il mandato dell’unifil prevedeva anche il disarmo di hezbollah. se si voleva fare solo l’interposizione lo si poteva dire anche prima, interposizione che da sola non serve a niente e che non può continuare all’infinito ed essere fine a se stessa, tra l’altro in questi giorni è stato dimostrato che non funziona neanche troppo bene. la mia soluzione? chiedere ad hezbollah il disarmo o di entrare a far parte dell’esercito libanese, non mi sembra assurdo che uno stato abbia solo un esercito e che questo esercito sia gestito dal governo. il problema è che l’onu non funziona e non si prende certe responsabilità

    • Lorenzo Declich on 2010-08-08 at 14:06

      Intendiamoci:

      UNIFIL Mandate

      Originally, UNIFIL was established by the Security Council in March 1978 by its resolutions 425 (1978) and 426 (1978) to:

      Confirm Israeli withdrawal from southern Lebanon;
      Restore international peace and security; and
      Assist the Lebanese Government in restoring its effective authority in the area.
      The concept of UNIFIL operations had to be adjusted twice: following the 1982 Israeli-Lebanese war when the UNIFIL positions were overrun and its functions were limited primarily to humanitarian assistance; and after the Israeli withdrawal from Lebanon to the Blue Line in 2000, enabling the Force to resume its military functions.

      Following the July/August 2006 Israeli-Hizbullah war, the Security Council, by resolution 1701 (2006) of 11 August 2006, has significantly enhanced UNIFIL and expanded its original mandate to:

      Monitor the cessation of hostilities;
      Accompany and support the Lebanese Armed Forces (LAF) as they deploy throughout the South, as Israel withdraws its armed forces from Lebanon;
      Coordinate these activities with the Governments of Lebanon and Israel;
      Extend its assistance to help ensure humanitarian access to civilian populations and the voluntary and safe return of displaced persons;
      Assist the LAF in taking steps towards the establishment between the Blue Line and the Litani river of an free of any armed personnel, assets and weapons other than those of the Government of Lebanon and of UNIFIL deployed in this area;
      Assist the Government of Lebanon in securing its borders and other entry points to prevent the entry in Lebanon without its consent of arms or related materiel.

  5. mauroD on 2010-08-08 at 15:37

    appunto, già il precedente mandato prevedeva di ristabilire l’autorità dell’esercito libanese nell’area (e la guerra del 2006 ha dimostrato che non era stato fatto nulla). con la risoluzione 1701 inoltre occorreva prevedere che l’unifil e l’esercito libanese fossero gli unici organismi militari nella zona. se hai seguito un po le vicende saprai che dal 2006 ad oggi hezbollah si è riarmato alla grande

  6. mauroD on 2010-08-08 at 15:40

    addirittura le forze dell’unifl sono state cacciate da certi villaggi gestiti da hezbollah

    • Lorenzo Declich on 2010-08-08 at 15:55

      Diciamo che l’unifil, come la gran parte delle forze di interposizione ONU, riesce a malapena ad interporsi, vista l’aggressività delle parti, e quando sale la tensione mostra tutti i suoi limiti. Sta alle parti mostrare senso di responsabilità, cosa che non avviene. Allo stato dei fatti non c’è soluzione migliore, perché la situazione politica non lo permette. Hezbollah si è riarmato, assolutamente, e questo è solo uno dei corni del problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

agosto: 2010
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivi

 
'