Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

L'antica moschea di Potsdam

2010-10-05
By

La moschea più vecchia della Germania si trova a Potsdam.

Fu costruita nel 1739 da Federico Guglielmo I d’Hohenzollern (1688-1740), re di Prussia, per i suoi soldati musulmani (fonte).

Tags: , , , , , ,

18 Responses to L'antica moschea di Potsdam

  1. falecius on 2010-10-05 at 08:30

    Mi domando come mai il re di Prussia avesse soldati musulmani. Non che la cosa sia particolarmente sorprendente visto che ce li avevano gli’imperatori d’Austria e Russia e il re di Polonia, ma resta interessante.

    • Lorenzo Declich on 2010-10-05 at 08:54

      Ho cercato lumi, in rete, senza trovarne. Bisogna cercare là dove la rete non arriva (è bello quando succede) e, unfortunately, da questo punto di vista sono letteralmente incatenato :-(

      • darmius on 2010-10-05 at 09:32

        chiemerei di nuovo in causa Piko, si soldati[ni] se ne intende…
        D

  2. falecius on 2010-10-05 at 15:08

    Allora: Federico il grande aveva un corpo di cavalieri (ussari) bosniaci, Bosniaken Korps. La storia è interessante, perché li fregò nel 1745 all’elettore di Sassonia (che era anche re di Polonia) il quale li aveva reclutati sul confine polacco-ottomano in Ucraina (evidentemente erano lì al servizio della Porta). Essi combatterono nella guerra di successione austriaca e in seguito ancor più musulmani furono reclutati (apparentemente da Polonia e Balcani) per quella dei Sette Anni.
    Fonte: http://bogbosnaibosnjastvo.webs.com/drugiobosnjacimaopisi.htm

    Alla stessa URL vedo c itare un corpo “bosniaco” di cavalleria danese, composto a quanto pare da danesi vestiti da ussari bosniaci (LOL).

  3. falecius on 2010-10-05 at 15:09

    Quanto sopra però non spiega la moschea sotto Federico Guglielmo.

  4. falecius on 2010-10-05 at 15:11

    Volendo approfondire:
    Zur Geschichte der Werbung der friderizianischen Bosniaken-Korps, in: Jahrbücher für die deutsche Armee und Marine 104 (1897)

  5. falecius on 2010-10-05 at 15:24

    Trovo inoltre quanto segue:
    a) una moschea (vera) in un posto chiamato Potsdam nello Stato di New York.
    b) sempre a Potsdam (quella in Germania) esiste un edificio a forma di moschea che è in realtà una dampfmaschinenhaus, cioè credo una pompa idrica o un mulino (non so bene il tedesco).
    Fu costruita sotto federico guglielmo QUARTO.

    Boh…

  6. roseau on 2010-10-05 at 15:35

    Cito da qui

    The liberal ideas of the Enlightenment led many Europeans to question Christian doctrine, particularly Germans. Friedrich der Grosse (Frederick the Great) of Prussia, known for his religious tolerance, expressed his willingness to open a mosque in his kingdom if there had been Muslims living there.

    Under Friedrich Wilhelm I, twenty Muslim soldiers served with the Prussian forces and in 1745, Friedrich der Grosse established a unit called the “Muslim Riders”, consisting of Bosnians, Albanians, and Tatars. In 1760, the Bosniakcorps was formed with 1000 men. In 1798, a Muslim cemetery was established in Berlin to service these soldiers.

    In Weimar, the great poet-philosopher Johann Wolfgang von Goethe (1749-1832) was praising Islam like no other non-Muslim had before him. Friedrich Rückert (1788-1866) was another German poet who praised Islam and incorporated eastern themes into his works. Frustrated at the lack of authentic unbiased information about Islam, he translated the Qur’an into German. Rückert has influenced many German students of Islam, including the Sufi convert Annemarie Schimmel.

  7. roseau on 2010-10-05 at 15:38

    E anche QUI

  8. falecius on 2010-10-05 at 15:46

    The first mosque to be erected on German soil was in the so-called “Halbmondlager” [Half Moon Camp] in Wünsdorf. The wooden domed structure with its 25-metre-high minaret did not exist for long, however, and was demolished in 1930, having fallen into a state of disrepair.
    (da qui: http://www.deutsche-islam-konferenz.de/cln_110/nn_1883514/SubSites/DIK/EN/InDeutschland/ZahlenDatenFakten/GeschichteIslam/geschichteislam-node.html?__nnn=true)
    Nella stessa pagina si racconta con meno dettagli la storia dei musulmani alti regalati a Federico Guglielmo.
    Il tutto è assai affascinante, ma sospetto che la “moschea di Potsdam” della foto sia in effetti il Dampfmaschinenhaus.

  9. Melone on 2010-10-05 at 16:52

    Post! Post! Post!

    I danesi vestiti da ussari bosniaci promettono benissimo!

    • Lorenzo Declich on 2010-10-05 at 18:41

      post, per forza!!! Ma vi prego, bozzatelo voi sulla mia bacheca: “La prima moschea di Germania: il thriller”

  10. falecius on 2010-10-05 at 22:50

    Vedo quel che potremo fare nei prossimi giorni.

  11. roseau on 2010-10-05 at 23:44

    Beh, intanto godetevi questa meraviglia , che non fu mai adibita a moschea.
    Ne parla anche Wikipedia qui

    • falecius on 2010-10-06 at 09:29

      Dunque la faccenda interessava anche gli Elettori di Palatinato e Baviera… Uhm.
      Chissà cosa costruivano nelle Sassonie (Elettorato e Weimar).

  12. […] questo post si citava la prima moschea della […]

  13. amzterdam on 2011-03-21 at 13:17

    Insomma, a Potsdam c’è tutto…il quartiere olandese costruito per ospitare gli artigiani provenienti dai Paesi Bassi, quello russo per i cantanti presenti a Potsdam e venuti dalla Russia…e pure la moschea per i soldati musulmani?!?! Mah…dalla foto in effetti risulta essere la DampfmaschinenhausDampfmaschinenhaus,però, che richiama nell’architettura una moschea, ma non lo è proprio per nulla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ottobre: 2010
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivi

 
'