Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

La sinistra in Bahrein è donna e nazionalista

2010-10-06
By

Su 144 candidati alle prossime elezioni parlamentari del Bahrein del 23 ottobre, 7 sono donne (qui).

L’unica donna a candidarsi nelle fila dell’opposizione è Munira Fakhro, membro della commissione centrale della “Società di azione nazionale democratica” (جمعية العمل الوطني الديموقراطي), un partito di sinistra.

Fakhro ha un programma che visto da qui è davvero curioso.

Il suo impegno principale, oltre alla “normale” richiesta di avere un paese democratico e libero, è impedire la sunnizzazione del Bahrein.

Cosa significa?

Il Bahrein è un paese sciita al 70%. e, in virtù di questo, ha da sempre rapporti privilegiati col vicino e pericolosissimo Iran.

Questo piccolo paese petrolifero, tuttavia, è comandato da una dinastia sunnita che detiene nei fatti il potere assoluto.

Motivo per cui la maggioranza sciita del Bahrein è pesantemente discriminata.

Inoltre il Re del Bahrain si adopera da tempo in quello che localmente viene chiamato tajnis (تجنيس), la “nazionalizzazione” (o, forse meglio, “naturalizzazione”) di immigrati sunniti (in maggioranza yemeniti, siriani e giordani) con lo scopo di equilibrare il dato demografico.

Questo è il motivo per cui Fakhro e compagni sono alleati con gruppi politici sciiti (maggiori informazioni qui).

Paese che vai.

 

Tags: , , ,

4 Responses to La sinistra in Bahrein è donna e nazionalista

  1. […] qualche giorno fa parlavo di sinistra nazionalista al femminile in Bahrein oggi voglio segnalare questa analisi di Osservatorio Balcani (e Caucaso) sull’avanzata di una […]

  2. borges sorush on 2010-10-08 at 10:39

    non è la prima volta che in Bahrein gli sciiti si mobilitano, era già successo subtio dopo la Rivoluzione Islamica e poi negli anni novanta e con la propaganda khomeinista. però è la prima volta che è una donna a guidare “l’azione”, e poi, lo si può dare per acquisito che non è un movimento di ispirazione iraniana, a mo’ di provinca oltremare, ma di carattere “nazionale” e quindi piu legittima all’interno del paese. c’è anche una numerosa comunità iraniana in Bahrein, che però non ha per adesso un gran piacere a ad essere associata alla rep. islamica…e comunque il parlamento del bahrein è ancora tenuto con le briglie, molto strette.

  3. […] A capo del paese c’è un emiro sunnita, Hamad bin Isa Al Khalifa, ma la maggioranza della popolazione è sciita (duodecimana, del tipo di sciismo iraniano) e ciò rende il paese, di fatto, legato all’Iran (vedi qui). […]

  4. […] La sinistra in Bahrein è donna e nazionalista […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ottobre: 2010
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivi

 
'