Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Mein Kampf vs Corano 14-0

2010-11-11
By

Fra la messe di meravigliosi siti che diffondono spazzatura sull’islam (vedi la mia rubrica qui) c’è anche questo Political islam, di cui ho già scritto (qui), la cui mission è:

spiegare al mondo l’islam politico, raccontare del suo fondatore Mohammed, della sua dottrina politica e del suo dio, Allah.

Tralascio i commenti. Oggi, sul sito, compare questo “Statistical islam“, un manualetto concepito per dare argomenti – che, vi anticipo, sono falsi e tendenziosi – a chi voglia convincere gli altri che l’islam è più o meno il male assoluto.

La lettura del manualetto è per masochisti, non so se consigliarvela a meno.

Riporto qui una delle perle, la percentuale di testi “anti-ebraici” in quelli che Political islam ha dichiarato unilateralmente essere “i testi sacri” dell’islam: il Corano (suddiviso in meccano e medinese, in base a una periodizzazione che non sto qui a spiegarvi), la Sira (cioè la vita del profeta) e i hadith (le tradizioni che riferiscono i detti e i fatti del profeta).

Corano meccano 1%
Corano medinese 17%
Sira 12%
Hadith 8.9%
Totale della trilogia 9.3%
Mein Kampf 7.0%

A parte le evidenti assurdità matematiche che portano a quel 9,3% (una media su testi di lunghezze diverse etc. etc.) la cosa, sotto un certo aspetto, fa anche (tristemente) ridere.

Se anche il conto fosse esatto darebbe come risultato che nonostante l’alto potenziale anti-semita dei “testi sacri” dell’islam il Mein Kampf ha avuto un impatto immensamente più distruttivo.

Il programma di Hitler fu pubblicato nella sua forma compiuta nel 1930 e solo pochi anni dopo iniziò lo sterminio degli ebrei.

Il Corano invece ha quattordici secoli, i hadith e la Sira sono un po’ più giovani, e nessuna di queste tre entità testuali ha mai determinato le mostruosità che il Mein Kampf ha invece determinato.

Anzi.

Tags: , , , , , , ,

3 Responses to Mein Kampf vs Corano 14-0

  1. Miguel Martinez on 2010-11-12 at 05:04

    Affascinanti gli esiti del culto della Sacra Statistica che caratterizza la civiltà statunitense e derivati.

    Direi che il punto non è tanto “chi ha fatto più danni”, che ricade forse di nuovo nel culto della Sacra Statistica; il punto è che il ruolo degli ebrei nel Mein Kampf è del tutto diverso da quello nel Corano.

    Nel Mein Kampf, gli ebrei sono una collettività del tutto esterna, qualcosa che mette in pericolo da fuori la comunità tedesca.

    Il Corano riprende invece il discorso fondamentale dello stesso Antico Testamento, che ritorna incessantemente sul ruolo centrale degli ebrei nel rapporto uomo-Dio e sull’amore-odio di Dio per gli ebrei.

  2. […] I contenuti smerciati da questi businnesmen del conflitto di civiltà sono disponibili su ogni supporto: audio, video, cartaceo, web, e anche tramite “incontri” con sedicenti “esperti” (dei quali scrivevo ieri qui). […]

  3. […] Mein Kampf vs Corano 14-0 vi rendevo partecipi della mia stizza mentre esaminavo per sommi capi un altra delle fantastiche […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Archivi

 
'