Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Tunisia: i sicari dell’economia globale

2011-01-20
By

Moody’s era con Ben Ali, è ovvio.

Ora la Tunisia, secondo questi mezzi criminali, ha un outlook “negativo”.

Prima era “stabile”.

Un bel premio ai 100 e più morti della rivoluzione.

Questi qua sono più voraci degli assicuratori: se fai un’incidente ti declassano in 1 minuto.

Per riconquistare la classifica perduta ci vogliono 2 anni.

Se poi i’incidente è la democrazia… ahivoglia te… pedala!

19/01/2011

Tunisia, Moody’s declassa l’affidabilità economica del Paese

L’agenzia di rating ha peggiorato la sua valutazione a causa delle proteste per il caro vita e la destituzione del Presidente

Secondo l’agenzia di rating Moody’s, le proteste contro il caro vita e la conseguente caduta del presidente Zine El Abidine Ben Ali hanno fatto sprofondare la stabilità economica tunisina.

L’agenzia, che si occupa della definizione dell’affidabilità finanziaria dei Paesi, ha declassato il debito del Paese portando il rating da Baa2 a Baa3 a causa delle “gravi incertezze economiche e politiche dopo l’inatteso cambio di regime”.

Peggiora anche l’outlook, che passa da stabile a “negativo”. Per gli analisti di Moody’s i disordini “in corso, oltre che la situazione politica, mettono ulteriormente a repentaglio la stabilità futura del Paese”.

Ma sono in allerta anche le altre agenzie internazionali: i titoli di stato tunisini sono infatti sorvegliati speciali anche per Standard & Poor’s e Fitch che potrebbero abbassarne del rating.

via PeaceReporter – Tunisia, Moody’s declassa l’affidabilità economica del Paese.

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RSS Islametro

gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivi

 
'