Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Egitto: sciopero generale

2011-01-26
By

La polizia ha disperso le folle, stanotte, ma gli organizzatori delle manifestazioni di ieri hanno indetto uno sciopero generale per oggi e domani.

Staremo a vedere se e come lo sciopero avrà luogo.

La pagina di “Kullu-na Khaled Sa`id” ha raggiunto i 400.000 iscritti.

Ahmed Salah, co-fondatore del Movimento giovanile 6 aprile è stato arrestato.

Qui la loro pagina di FB che pubblica questa immagine che invita tutti a unirsi allo sciopero generale:

Anonymous ha buttato giù il sito del governo egiziano.

La pagina FB di “Operation: Egypt” è un buon punto di partenza in inglese.

Per le notizie i riferimenti sono sempre qui (alcune pagine sono esplose, però).

Qualche osservazione (a parte quelle ovvie, e cioè che l’Egitto è demograficamente 10 volte la Tunisia e geopoliticamente fondamentale per gli interessi americani):

  1. le manifestazioni cui abbiamo assistito in Egitto hanno una forma molto diversa da quelle tunisine. In Tunisia la rivoluzione ha preso piede partendo da una rivolta spontanea, in Egitto il “25 gennaio” è stato preparato con cura e (vedi il post di ieri) aveva una piattaforma ben definita;
  2. i Fratelli Musulmani ed altre formazioni politiche di matrice islamica sono rimaste ai margini, per ora. Non hanno indetto loro le manifestazioni – il ché non vuol dire, ovviamente, che non vogliano cavalcarle – pur avendovi aderito. Per chi volesse approfondire la posizione dei Fratelli Musulmani consiglio questo articolo apparso su Ikhwanweb.

Per spiegare in due parole l’approccio “di retroguardia” dei Fratelli Musulmani  è interessante leggere il sommario di quell’articolo, che recita:

appena i Fratelli Musulmani hanno annunciato la loro partecipazione al Giorno della Rabbia, indetto per martedì 25 gennaio, i loro bloggers hanno promosso un banner su Facebook così intitolato: “Sono un membro dei Fratelli Musulmani e sarò in piazza il 25 gennaio”.

————-

h. 9.50 arriva anche Reuters.

————-

h. 12.01 RNN inizia a elencare i luoghi delle manifestazioni di questo 26 gennaio (Cairo, Mansura, Asyut, Alessandria, Damietta, Fayyum).

Tags: , , , ,

0 Responses to Egitto: sciopero generale

  1. […] Questo riesce a dire Franco Frattini sulla rivolta in Egitto. […]

  2. […] fonti che ho tracciato qui e qui reggono […]

  3. […] Come scrivevo qualche giorno fa in Egitto la rivolta è assolutamente pianificata: i manifestanti sapevano che avrebbero subito una repressione durissima, come è stato, quindi si sono preparati per bene. […]

Rispondi a Egitto: il manualetto della rivolta « Tutto in 30 secondi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivi

 
'