Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Invasione musulmana nel 2600!

2011-01-28
By

Ho sottolineato più volte in questo blog che nei prossimi tempi si prevede nel mondo un complessivo aumento percentuale dei fedeli delle due maggiori religioni esistenti: il cristianesimo e l’islam (vedi soprattutto “Religioni d’assalto“.

La cosa avverrà in contemporanea con la riduzione:

  1. degli atei;
  2. dei fedeli di religioni tradizionali.

Questo qui è un dato leggibile, su cui ragionare, vero?

Illeggibile, invece, è l’approccio di AGI al prospetto del Pew Forum sulla popolazione musulmana nel mondo di cui scrivevo ieri.

L’articolo dell’AGI, che titola “ISLAM: TRA 20 ANNI 2, 2 MLD MUSULMANI, IN ITALIA RADDOPPIERANNO” punta su 2 cose:

  1. nel 2030 i musulmani saranno un quarto della popolazione;
  2. nel 2030 i musulmani in Italia raddoppieranno.

La prima, per chi teme “l’invasione”, è una buona notizia.

L’altr’anno, infatti, a giudicare dai titoloni che uscirono sul report del 2009, sembrava che i musulmani fossero già 1 su 4 nel mondo (vedi Caro demografo e Nonsensing the Pew report)

La seconda è un vero e proprio “procurato allarme”: in Italia la percentuale di musulmani è molto bassa rispetto ad altre aree dell’Europa. Inoltre è un luogo in cui la migrazione è arrivata tardissimo (è ancora in corso).

In Italia si passerà dal 2,6% al 5,4% in 20 anni, laddove in Francia – ad esempio – la popolazione musulmana è già al 7,5%, in Germania è già al 5%, nel Regno Unito è già al 4,6%.

In paesi simili al nostro da questo punto di vista, come la Spagna, i numeri sono simili ai nostri.

Riguardo agli inesistenti rischi di Eurabia ho scritto ieri.

Non c’è bisogno, AGI, di agitare gli animi degli islamofobi italiani: sono già agitatissimi.

Tags: , , , , , , , ,

11 Responses to Invasione musulmana nel 2600!

  1. Walter on 2011-01-28 at 15:31

    Spero che queste previsioni siano errate. Sono dell’opinione che se le masse avranno la possibilità
    di “maturare”, considereranno che le religioni sono dei psudo-partiti con dogmi anacronistici che,
    per popoli avanzati, non hanno più né cause, né motivi per esistere.
    Dico bene, o dico giusto?
    Cordialità
    Walter

  2. sacrabolt on 2011-01-29 at 11:22

    Anche la paginazione del titolo è stata studiata. Se il giornalista studia oramai da piazzista di notizie, anche le agenzie (ma non dovrebbero essere sempicemente fonte per i giornalisti?) fanno il loro meglio per vendere paura. Quelle virgole poi e l’a-capo-riga colpiscono l’italiota con i due miliardi di babau in italia, per poi accarezzarlo con l’idea che siamo ancora in tempo per non farci soverchiare.

    • Lorenzo Declich on 2011-01-29 at 11:28

      :-) cosa su cui non mi soffermo ma che vale la pena studiare. E poi non ho notato la contemporaneità con le notizie sulla riunione del “Comitato per l’islam italiano” (su cui puoi fare una ricerca sul blog)… ovvero: “visto che sono così tanti e così minacciosi noi dobbiamo tracciarli, sennò ci ammazzano… ora sono un po’ preso da Tunisia, Egitto & co. …

  3. lara on 2011-02-15 at 13:44

    vedendo gli sbarchi di questi giorni se non chiudiamo le frontiere tra poco ci sara’ una guerra certa civile contro i musulmani…io musulmana mai a costo di morire

    • Lorenzo Declich on 2011-02-15 at 13:54

      scusa, ma chi te l’ha chiesto? cioé: qualcuno dice di volerti musulmana? insomma: di che cosa stai parlando?

  4. chiara on 2011-04-24 at 21:32

    Declich: si faccia gli affari suoi altrimenti i mi faccio i tuoi..se uno dice musulmana,io, mai lo si rispetta (si vada a studiare la Costituzione o emigri)

    • Lorenzo Declich on 2011-04-26 at 14:56

      Si faccia pure i miei

  5. mizam on 2011-04-26 at 17:05

    Finalmente! L’ansia di conoscere le future scelte religiose di Lara (o di chicchesia) stava raggiungendo livelli spasmodici fra i lettori, adesso siamo tutti più tranquilli. Colgo l’occasione per informare tutti (so che la curiosità in materia va facendosi morbosa) che eviterò con la stessa eroica strenuità di diventare tifoso della lazio, esperto di filatelia e sciamano tunguso.
    Ah, per amor di precisione: non sarebbe guerra civile, ma pogrom, il che fa una notevole e oscura differenza.

  6. Valerio Peverelli on 2011-04-26 at 18:22

    Consiglio di non escludere la possibilità di diventare sicamano tunguso.

    Infatti questa scelta di cariera contempla condizioni molto favorevoli (vista anche la grande diffusione dell’ignoranza su cosa sia uno sciamano tunguso, o anche buriato), sicuramente superiori a quelle di trovare un posto fisso prima dei 70 in università, scuola e ricerca.

    Poi vuoi mettere, il fascino dell’oriente, il freddo siberiano, le tigri, la taiga, le tunguse (!), i viaggi astrali, l’appartenenza alla religione più antica del mondo.

    Inoltre il consumo di sostanze psico attive è fortemente incoraggiato…..

    Comunque, Chiara se tu avessi studiato la nostra costituzione ricorderesti che “emigri” è una di quelle cose poco simpatiche da dire, visto che uno dei nostri diritti fondamentali e quello alla cittadinanza, che per nessun motivo ci può essere sottratta.

    Così come la libertà di religione e il dovere dell’accoglienza dei rifugiati politici, per direne altre due a caso.

    Mi chiedo, ma ci credete davvero che i mussulmani arriveranno, stile orde di orchetti del Signore degli Anelli, e ci obbligheranno a scegliere tra islam o morte?
    Non sarà mica un transfert, visto che di solito erano i cattolici a fare così (tipo monaci francescani croati nel 1942-45).

    Queste cose si facevano (e, tutto sommato, poco) durante le guerre, quando qualcuno aveva il coltello dalla parte del manico, non mi sembra che i milioni di italiani emigrati a New York abbiano mai costretto qualche americano a convertirsi al cattolicesimo (religione, per altro, odiatissima negli USA di inizio novecento), magari sono poco informato.

    Gli italiani che emigravano in Australia erano definiti “pericolo oliva” solo 50 anni fa, leggiti un po’ di pubblicazioni della destra aussie di allora. Oppure prendi quelle nostrane, togli islamico e metti cattolico, toglia Australie a metti Italia (o Padania, se preferisci), lascia invece le frasi tipo: “sfruttano le loro donne”, “fanno figli come conigli”, “volgioni imporre la loro cultura violenta”, “non imparano le nostre regole e vogliono vivere con le loro leggi barbare” e “sono inadatti alla democrazia”.

    Adesso vado a mangiarmi un kebab sotto casa, vediamo se l’immigrato marocchino “tipo” mi obbliga a convertirmi, oppure semplicemente lavora, cucina, incassa.

  7. mizam on 2011-04-26 at 22:44

    Beato te, Vale’, che riesci a farti incautamente lo sfilatino degli invasori… io ho fondati timori, entrando dal kebabaro anatolico, di essere convertito a forza allo sciamanesimo tunguso, perché si sa, le genti turche mica dimenticano le radici altaiche, è un attimo… per questo evito anche gli stadi (i laziali in trasferta mica vengono per fare il tifo, ma per imporre il loro credo), e gli uffici postali: qualcuno che ti appiccica un francobollo in fronte lo trovi sempre, e da lì a fare il filatelico il passo è breve… e l’invasione di sushi per imporre lo shintoismo, ne vogliamo parlare una buona volta, o vogliamo rimanere inerti come mozzarelle nel deserto australiano?

  8. mizam on 2011-04-26 at 22:46

    Anche se devo ammettere che il tuo quadretto tunguso è molto allettante!
    :))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RSS Islametro

gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivi

 
'