Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Tunisia: il giallo della sinagoga bruciata

2011-02-03
By

Martedì scorso Perez Trabelsi, capo della comunità ebraica di Gerba (isola tunisina famosa per ospitare, oltre a molti turisti, una comunità ebraica e una comunità di musulmani ibaditi, una confessione né sciita né sunnita presente solo lì, in qualche zona desertica dell’Algeria e della Libia, a Zanzibar ma principalmente in Oman, dove è la confessione maggioritaria), aveva dichiarato che una sinagoga di el-Hamma, un paese a 30 chilometri da Gabes, era stata data alle fiamme insieme a un rotolo della Torah (qui).

La cosa ha fatto un certo rumore, ovviamente.

Subito si è pensato alla pista terroristica e molti hanno ricordato l’autobotte esplosa di fronte alla sinagoga di Gerba nel 2002, che fece 21 morti (di cui 5 tunisini. Per l’attentato furono condannati, all’inizio del 2009, Christian Ganczarski, un tedesco convertito, e Walid Nawar, fratello del kamikaze che morì nell’attentato: Nizar Nawar).

In una situazione instabile come quella tunisina, e con questo clima di paura che (artatamente) monta di giorno in giorno, la notizia ha generato grandissimo allarme.

Invece sembra che l’incendio non ci sia stato (e comunque la sinagoga – poco più che una sala di preghiera – è solitamente chiusa, viene usata molto raramente).

Il giorno dopo Perez Trabelsi ha affermato che lui quelle cose non le aveva dette, o quasi.

Certo, il “problema” dei 1.600 ebrei di Tunisia, ora esiste.

[vedi commento, la notizia è ufficialmente smentita, 6 febbraio]

Tags: , , , , , , , , , ,

0 Responses to Tunisia: il giallo della sinagoga bruciata

  1. Nina on 2011-02-06 at 10:53

    Basta con le diffamazioni sulla Tunisia .. penso che ci sono delle persone che non sono mai stati in tunisia e che scrivono delle bugie … Il vero giornalista deve fare il suo lavoro correttamente .
    http://www.fdesouche.com/172512-tunisie-une-synagogue-incendiee-pres-de-gabes
    questo un link magari avrai la correzione di scrivere una smentita.

    • Lorenzo Declich on 2011-02-06 at 11:58

      Ciao Nina, nel mio pezzo scrivo appunto che la notizia è tendenziosa. La integrerò con la smentita ufficiale.

      Grazie del link, è la conferma di quanto dicevo. Per protestare rivolgiti ad esempio qui, loro sì che non si sognano nemmeno di smentire…

      p.s. in Tunisia sono stato almeno 3 volte. Manco da molti anni, però.

  2. […] si toccano le sinagoghe tutto diventa più teso. Romaebraica, ad esempio, titola: Tunisia, leader ebrei: “Governo non è […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

febbraio: 2011
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28  

Archivi

 
'