Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Jihad express

2011-03-10
By

E’ confermato: il 21enne kosovaro che lo scorso due marzo ha ucciso 2 persone e ne ha ferite 2 attaccando con una pistola un autobus militare americano è un jihadista.

Un jihadista molto, molto improvvisato.

Secondo “The Local” veniva da una famiglia musulmana, certo, ma non particolarmente “radicale”. Sembra che la “radicalizzazione” del giovane sia avvenuta in poche settimane:

Though his ultimate motive for the attack remains unknown and there were no indications he was part of a terrorist cell, it appears he had recently started calling himself a jihadist named “Abu Reyyan” on the social networking website Facebook.

Under his Islamist handle he spread jihadist hymns on YouTube online, professed hatred of Jews and Shiite Muslims and took part in violent computer games.

Within just four or five weeks, Uka is thought to have established contact to radical Islamist preachers including the Moroccan Sheik Abdellatif and German Muslim extremist Pierre Vogel.(fonte)

La cosa frustra molto gli investigatori e soprattutto il Ministro degli interni dell’Assia, Boris Rhein, che dice: “questo è un attacco che viene dal nulla”.

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

marzo: 2011
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivi

 
'