Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Libia: l’ora dell’alqaidista (Gheddafi e la polpetta avvelenata, 2)

2011-03-13
By

Il funesto Abu Yahya al-Libi (for dummies: “il Libico”) appare in un video di as-Sahab, la produzione video di al-Qaida.

In un discorso di una trentina di minuti si rivolge ai ribelli libici, offrendo appoggio militare.

La retorica è quella alqaidista: il faraone va abbattuto, la Libia deve diventare unso Stato islamico etc. etc.

Per chi non l’avesse letto, il mio “Libia: Gheddafi e la polpetta avvelenata” diventa adesso un must, purtroppo.

Il dado è tratto: la strategia politico-militare di Moammar Gheddafi è definitivamente dispiegata.

Vedremo nei prossimi giorni quanto sarà vittoriosa per lui sul breve periodo e catastrofica per tutti gli altri sul medio.

Tags: , , , , , ,

One Response to Libia: l’ora dell’alqaidista (Gheddafi e la polpetta avvelenata, 2)

  1. Stefano on 2011-03-14 at 03:09

    Oggi leggevo questo e mi è venuto in mente che, se Berlusconi avesse le capacità di sfruttare l’occasione (ma non credo che le abbia), sarebbe la volta che riuscirebbe ad accreditarsi come figura chiave della politica internazionale, come va provando a proporsi da tempo. Di sicuro, trova Gheddafi insperatamente esposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

marzo: 2011
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivi

 
'