Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

La (nuova) strategia di al-Qaida in Yemen

2011-06-22
By

Con Saleh in Arabia Saudita (dicono che tornerà, io continuo a non crederci) e lo Stato yemenita che perde progressivamente il controllo di vaste aree del paese (non è che prima ne avesse tantissimo a dire il vero, ma insomma meglio di adesso) al-Qaida nella Penisola Araba, la branca di al-Qaida più prezzolata, mediatizzata e sponsorizzata di tutte, sembra prendere piede.

Nonostante la CIA mandi i suoi droni.

Quelli di Critical Threats hanno consultato un “esperto dell’area” che apre la sua analisi in questo modo:

Avendo osservato con non poco interesse i recenti progressi di al-Qaida nella Penisola Araba e dei suoi simpatizzanti in Yemen penso che si possa afferrare il profilo della strategia territoriale dell’organizzazione. In breve, sembra che AQAP stia tentando di scavare un ampio corridoio territoriale al di fuori della sua storica area di pertinenza in Yemen con l’obbiettivo di collegare i porti del sud, sul golfo di Aden e il Mare Arabo con le tradizionali vie del commercio e del pellegrinaggio nel sud dell’Arabia Saudita. L’obbiettivo di questa strategia sarebbe la creazione di una sorta di autostrada terrorista che faciliterebbe gli attacchi alle due città sante dell’islam nel Hijaz, a Riyadh, al Najd, alle infrastrutture per il gas e il petrolio collocate nella provincia orientale dell’Arabia Saudita, agli Emirati, al Qatar.

Il pezzo prosegue qui. E’ abbastanza allarmante ma non peregrino.

E poi bisogna vedere se le strategie hanno successo.

 

 

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RSS Islametro

giugno: 2011
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Archivi

 
'