Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

L’islamofobo che vendeva polli ai musulmani

2011-10-21
By

A Miguel piace molto quando scrivo di Islamercato.

Motivo per cui, quando trova cosa interessanti me le manda.

Questa volta ha fatto bingo (anche questo lo fa con una certa frequenza) scovando un articolo molto interessante sul fatto che un consigliere regionale del partito di estrema destra francese, il Front National, è il maggiore distributore di polli halal (cioè macellati islamicamente) della regione di Nord-Pas-de-Calais.

Paul Lamoitier, come i suoi camerati di partito, è dichiaratamente islamofobo.

L’intervista riportata nell’articolo è esemplificativa riguardo al “doppio binario” di questi personaggi, profondamente imbevuti di ideologia liberista da una parte ma nazionalisti e islamofobi dall’altra.

Se si parla di soldi, in particolare di commercio di polli, non subentrano  “eccezioni ideologiche” di nessun tipo.

Come recita il piccolo banner riportato sull’articolo:

Il Front National non vuole preghiere, niqab, veli, minareti, moschee, scuole musulmane, barbuti etc.

Ma il Front National ama molto i soldi dei musulmani.

Il “doppio binario” non si spiega bene se non abbiamo bene in testa la differenza fra destra nazional-socialista e destra nazional-liberista (la suddivisione è sommaria e in fieri, s’intende): sono tutti “naz” ma i primi, più vetero, non sono granché islamofobi (vedi i nazi del Legia Warszawa), essendo più in generale nazisti (pensano che alla fine i musulmani siano inferiori ma non meritevoli di genocidio), mentre i secondi sono islamofobi ma non, ad esempio, antisemiti, né negherebbero i diritti dei gay o si opporrebbero a istanze ambientaliste (a questa seconda categoria appartiene un Anders Behring Breivik o la English Defense League).

Nel contesto di una destra nazional-liberista vendere polli halal ai musulmani francesi mentre si vuole limitare o eliminare la presenza di musulmani in Francia non dà sussulti etici di alcun tipo.

E’ merce, dopotutto, e il mercato è il mercato.

 

Tags: , , , , , , , , ,

2 Responses to L’islamofobo che vendeva polli ai musulmani

  1. darmius on 2011-10-21 at 17:15

    be’, come disse Homer Simpson quando, preso dalla sindrome di Gerusalemme, si propose come messia per unificre le religioni:
    “Pace e pollo”
    :)
    D
    [http://www.aoltv.com/2010/03/28/homer-unites-religions-through-peace-and-chicken-on-the-simpson/]

  2. mizam on 2011-10-22 at 01:58

    Lo dicevo io che gli islamofobi fan ridere i polli…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

ottobre: 2011
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivi

 
'