Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Meet me in the Siryan waters

2011-12-07
By

Non avevo dato la notizia che la portaerei USS George H.W. Bush (sì, proprio George H.W. Bush) era entrata in acque territoriali siriane lo scorso 23 novembre. Non l’avevo data perché la fonte era DEBKAfile e, come probabilmente saprete, DEBKAfile spesso depista. Secondo il sito di spioni israeliani in quegli stessi giorni 3 navi da guerra russe erano in rada nel porto di Tartus e una portaerei, la Admiral Kuznetsov, stava arrivando.

Oggi, 7 dicembre, invece la notizia la do, anche se la suddetta portaerei facente rotta verso la Siria  è stata individuata nel Canale di Suez quindi, se dovessimo dar credito a DEBKAfile, questa dovrebbe essere tornata indietro facendo il giro dell’Africa.

Comunque: sembra proprio che in acque siriane si muovano navi da guerra di quelle che erano solo vent’anni fa le due superpotenze.

Sulla presenza di navi russe scriveva Globalist lo scorso 28 novembre. Sulla presenza di navi americane si attendono analisi  che io, al momento, non sono in grado di fare. Immagino, però, che si tratti di un balletto di deterrenza vecchio stile.

 

Tags: , ,

One Response to Meet me in the Siryan waters

  1. valerio on 2011-12-07 at 11:53

    Sì, credo anchio si tratti di deterrenza vecchio stile (tra l’altro c’è anche una vecchissima fregata iraniana, lì solo per mostrare la bandiera, visto che sarebbe immancabilmente affondata da qualsiasi unità moderna), anche se attorno a Tripoli avevano mandato la loro portaerei più vecchia e malridotta, prossima al pensionamento, mentre al largo di Latakia tra pochi giorni incrocerà una delle unità da guerra più moderne e potenti al mondo, con tutta una task force di supporto che, da sola, vale come tutte le marine del medio oriente messe assieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

dicembre: 2011
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

 
'