Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

L'islam di Stato e l'islam politico: l'anacronismo algerino

2012-05-22
By

Iniziano a costruire la terza moschea più grande del mondo.

Avrà il minareto più alto d’Africa.

E’ un tardo esempio di “islam di Stato”, incentivato da un regime per “fermare” l’ondata “islamista”.

Di fatto, nel contesto di un regime, genera “islam politico”, meglio se globalizzato e salafita, come è successo nell’Egitto di Mubarak, nella Siria di al-Asad, nello Yemen di Ali Abdullah Saleh.

E in tanti altri paesi a maggioranza musulmana in cui non c’è libertà.

La cosa accade in Algeria, all’indomani delle elezioni-farsa.

Sono coinvolti costruttori cinesi.

Un’altra (retro)prova del fatto che lì nulla è cambiato, e che la situazione va peggiorando.

Tags: ,

One Response to L'islam di Stato e l'islam politico: l'anacronismo algerino

  1. rafiqqq on 2012-05-23 at 22:40

    d’altronde la gara a chi ce l’ha più lungo (il minareto) l’hanno gia cominciata in Marocco anni fa col moscheone megagalattico di Hassan 2 a Casablanca.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RSS Islametro

maggio: 2012
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivi

 
'