Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

In Qatar – 04.8 – La cultura culturale – Katara 2

2018-07-23
By

Al Katara coesistono:

  1. l’anfiteatro (greco o romano?) antichizzato di marmo con pseudotravi di legno ivi imbullonate stile suq Waqif;
  2. un’anonima spiaggia che vorrebbe ricordare a volte la Costa azzurra a volte Cuba ma chiaramente assomiglia a Coccia di Morto, nota spiaggia nei dintorni di Fiumicino aeroporto;
  3. alcuni esercizi commerciali culturalizzati come una cioccolateria francese e una pizzeria “Le Vesuvio” (la scritta in arabo recita però “Lu Vesuvio”);
  4. dei teatri con nomi pomposi;
  5. delle mostre permanenti o meno;
  6. due cosiddette moschee: la prima completamente d’oro e l’altra che è una specie di patchwork, con torri per piccioni maliane come minareti e un parallelepipedo piastrellato che fa da sala di preghiera, i cui riferimenti potrebbero andare all’800 tunisino o a Samarcanda ma non sono né l’uno né l’altro – probabilmente la cosa più orribile che vi sia al mondo.

L’unico legame a qualcosa che dovrebbe essere percepito come appartenente alla storia e alla cultura del Qatar, cioè il punto di partenza attorno al quale – al limite – dipanare il proprio discorso sulla cultura globale, sarebbe la generica islamità di queste due moschee che, invece, sono un vero e proprio insulto alla storia dell’arte islamica.

 


Questo pezzo fa parte di una serie. Tutti i pezzi di questa serie li trovate qui, nella categoria “Nel paese dei decostruzionisti“.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

luglio: 2018
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivi

 
'