Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

In Qatar – 06.3 – Fake faith – Identità vs spiritualità 2

2018-08-31
By

L’italiano expat che guadagna 10.000 al mese per pulire il culo di qualche maggiorente qatarino in un ospedale di lusso ti dice che in Qatar “la situazione peggiora” dal punto di vista della libertà religiosa.

Peggiorerebbe, secondo lui, perché vietano di fare San Valentino.

Oppure perché fanno la festa nazionale a ridosso del Natale, quindi il Natale non viene benissimo, nei mall le lucette e gli alberelli li mettono proprio gli ultimi giorni, proprio all’ultimo.

E l’expat ne soffre.

***

Invece è lapalissiano che questo tipo di cose avviene perché il Qatar è secolarizzato, non il contrario.

Lo Stato del Qatar e così secolarizzato da spingere il monarca a introdurre la religione attraverso leggi identitarie.

Cioè: l’emiro – il campione del wahhabismo – vuole salvare le apparenze.

Terroristi, talebani, altri stronzi colla barba sono politica estera.

E basta.


Questo pezzo fa parte di una serie. Tutti i pezzi di questa serie li trovate qui, nella categoria “Nel paese dei decostruzionisti“.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivi

 
'