Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

In Qatar – 07.6 – Schiavi – Sudditucoli

2018-09-11
By

Spesso, se parli con un qatarino, ti dice che lo Stato ama i suoi cittadini.

Ti dice: “non è come da voi, dove i cittadini lavorano per lo Stato. Qui è lo Stato a lavorare per i cittadini”.

Non stento a credere a queste parole, tenuto conto che il re permette ai suoi sudditi, che sono un sesto della popolazione, di intestarsi il 51% di ogni iniziativa privata e che questi, contestualmente, è il padrone assoluto del Qatar.

Si tratta di un rapporto “win-win” cioè: cammini per strada (o meglio in un mall) e scopri che il re non lavora per 5 persone su 6, che di quelle 5 persone una buona percentuale sono schiavi e la rimanente sono carcerati prezzolati.

Fra queste 5 persone su 6 ci sono anche i soldati semplici del Qatar, nessuno dei quali è qatarino.

 


Questo pezzo fa parte di una serie. Tutti i pezzi di questa serie li trovate qui, nella categoria “Nel paese dei decostruzionisti“.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Archivi

 
'