Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

L'Egitto che sciopera

2012-02-13
By

40 organizzazioni egiziane avevano indetto una giornata di sciopero generale (ma lo sciopero era “open-ended“) per il giorno 11 febbraio.

Contro questa iniziativa si erano schierati praticamente tutti.

Anche al-Azhar, l’Università islamica del Cairo e Papa Shenouda III, la guida della chiesa copta in Egitto.

Per non parlare dei Fratelli Musulmani, dei salafiti, dei militari: ça va sans dire (i militari hanno messo per strada un numero sproporzionato di “forze dell’ordine”).

Proprio tutti: in Egitto lo sciopero generale non si può fare e gli scioperanti vanno arrestati.

Però un abbozzo c’è stato, e questa per me è una notizia.

Tutto ciò che negli ultimi 12-13 mesi andava sotto la voce “giustizia sociale” è stato:

  1. sistematicamente represso o ostracizzato;
  2. nascosto nei media. Sembra che lo spettro politico di questo pianeta, per i media, si fermi ai sostenitori delle “democrazie liberali”.

Mentre Atene brucia.

 

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

febbraio: 2012
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829  

Archivi

 
'