Egitto: colpo di Stato in 3 mosse

Nel giro di 2 giorni in Egitto è successo che:

  1. i militari hanno praticamente restaurato lo stato d’emergenza: i militari possono arrestare i civili.
  2. la Corte costituzionale ha dichiarato incostituzionale la legge che non permetteva ai membri del vecchio regime di presentarsi alle presidenziali: Ahmed Shafiq, il candidato dei militari, può correre per le presidenziali.
  3. la Corte costituzionale ha dichiarato incostituzionale l’elezione di un terzo della Camera bassa, quella parte di parlamento eletta attraverso ballottaggio. Non è chiaro cosa debba/possa fare adesso questa Camera bassa.

Tutto questo a due giorni dal secondo turno delle presidenziali.

Se non è un colpo di Stato questo, cos’è?

Ditemelo voi.