Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Torni a casa, disoccupato

2010-11-19
By

I migranti “vogliono tornare”.

A scontrarsi contro questo luogo comune, non sappiamo se giusto o sbagliato, è la dura realtà dei paesi d’origine, dove non si trova lavoro.

Dalla notizia che riporto qua sotto si evince, forse, che chi torna in patria non lo fa perché ha la possibilità, lì, di costruire qualcosa, ma perché in un modo o nell’altro ha fallito nel paese di arrivo.

SPAGNA: 32.000 EMIGRANTI DI RITORNO, IL 60% DISOCCUPATO

18 Novembre , 17:16

(ANSAmed) – MADRID, 18 NOV – Nel 2009 circa 31.689 emigranti in Spagna sono tornati nel proprio Paese d’origine. 15.970 nelle Americhe; 12.670 in Europa, e in minore misura in Asia (1.436), Africa (1.341) e Oceania (272). Sono i dati del rapporto ”[email protected]” dell’Osservatorio permanente dell’emigrazione di ritorno in Spagna, finanziato al ministero del Lavoro ed Immigrazione.

A causa della crisi, si registra un cambiamento significativo del profilo dell’emigrante di ritorno: in prevalenza è giovane, con istruzione superiore, appartenente alla seconda o terza generazione. Nel 60% dei casi, gli emigrati di ritorno sono disoccupati. Degli impiegati, il 19,5% è lavoratore dipendente e il 15,6% è lavoratore autonomo. (ANSAmed).

viaSPAGNA: 32.000 EMIGRANTI DI RITORNO, IL 60% DISOCCUPATO – ANSAmed – ANSAMED.info.

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Archivi

 
'