Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Lo Yemen rivoluzionario e gli avvoltoi vecchi e nuovi #LifeMarch #Taiz2Sanaa

2011-12-27
By

Sono partiti da Taiz, nel sud dello Yemen. Hanno fatto 264 chilometri a piedi, sono una marea umana: intorno alle 100.000 persone. L’iniziativa si intitola “Lifemarch” e qui c’è un elenco dei suoi obbiettivi, in inglese.

Si oppongono al piano “per una transizione pacifica” del Consiglio di Cooperazione del Golfo, appoggiato da americani e vari organismi internazionali, firmato il 23 novembre scorso dal Presidente Saleh e da quella parte dell’opposizione che vuole prendere il suo posto senza cambiare di una virgola lo status quo. Loro vogliono che Saleh paghi, oltre ad andarsene, e il fatto che da quel 23 novembre non sia successo assolutamente niente, se non l’avanzata incessante delle milizie legate ad al-Qaida, ne è una prova.


Visualizza LifeMarch from Taiz to Sanaa in una mappa di dimensioni maggiori

Centomila persone che prendono il cammino e vanno a chiedere giustizia, nel paese più povero del mondo arabo, dove l’emergenza umanitaria è all’ordine del giorno ma nessuno se ne fa carico.

Sono arrivati alle porte di Sanaa, la capitale dello Yemen, e gli hanno sparato addosso: 9 morti.

Poco prima l’ambasciatore americano, Gerald Feierstein, aveva dichiarato che: “la marcia per la vita non è pacifica e ha come obbiettivo di scatenare il caos e la violenza”.

Questi sono alcuni video della marcia, in ordine cronologico:

Ora, dicono gli attivisti, se ne deve andare (qui la pagina in inglese).

 

Tags: , , , , ,

3 Responses to Lo Yemen rivoluzionario e gli avvoltoi vecchi e nuovi #LifeMarch #Taiz2Sanaa

  1. Chi conquista cosa in Yemen on 2012-01-17 at 11:20

    […] a questo punto, ricordare quanto irresponsabile sia la politica americana in Yemen, una politica che ha dato in appalto la cosiddetta “transizione” ai petromonarchi del […]

  2. Chi conquista cosa in Yemen, 2 on 2012-01-20 at 12:30

    […] Gerald Feierstein, che a fine dicembre aveva bollato come “violenta” la “marcia della vita”, un’iniziativa assolutamente pacifica ma repressa nel sangue, oggi denuncia il fatto, […]

  3. Chi combatte cosa in Yemen, 2 on 2012-01-24 at 21:15

    […] un’attivista di Taiz, la città del sud da dove, qualche settimana fa è partita la “Marcia per la vita” verso Sana’a. E sguinzagliano questi nuovi sgherri salafiti, in una “caccia […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

dicembre: 2011
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

 
'