Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Confederazione islamica italiana (delle moschee marocchine in Italia)

2012-03-22
By

All’indomani dell’apertura della “Conferenza permanente religioni cultura e integrazione” presieduta dalla Ministra degli Interni, Annamaria Cancellieri, e dal Ministro della Cooperazione e dell’Integrazione, Andrea Riccardi, nasce la Confederazione islamica italiana, un’unione di 250 moschee (o presunte tali, visto che ufficialmente in Italia ci sono sono 2 moschee che giuridicamente possono essere definite tali, una delle quali, quella di Catania, è chiusa), voluta fin dal 2009 dal Centro Islamico Culturale d’Italia, ossia la Grande Moschea di Roma e dal suo segretario generale, il marocchino Abdellah Redouane.

A tenere a battesimo la Confederazione, un congresso tenutosi nella Capitale, lungo l’intera giornata di ieri, durante il quale il nuovo organismo si e’ dotato di un consiglio direttivo e ha eletto il suo presidente, il marocchino Fihri Wahid. “Si tratta di un progetto storico”, commenta ad ANSAmed, l’ambasciatore del Marocco a Roma, Hassan Abouyoub, che finalmente consentira’ alla popolazione islamica presente in Italia di avere un nuovo interlocutore. Della Confederazione, precisa il diplomatico, “fanno parte unicamente le moschee di tradizione malichita, che rispettano l’Islam moderato”. (fonte)

Cosa? Ho letto bene? Le moschee di tradizione malikita?

Quella malikita è una delle quattro scuole (madhab) dell’islam sunnita “storico” (poi ci sono i salafiti, ma qui sarebbe troppo lungo parlarne).

I musulmani malikiti vengono quasi tutti dal Maghreb e, nel caso italiano, dal Marocco.

Ora, mi chiedo io: perché chiamarla “Confederazione islamica italiana” se non è altro che una Confederazione di moschee malikite marocchine?

Non era meglio chiamarla “Confederazione malikita-marocchina italiana”?

Il malevolo che è in me vede in questa operazione un tentativo di egemonia.

Che, a dirla tutta, sembra anche inutile, visto che la comunità islamica italiana è composta in ampia maggioranza da marocchini.

Detto questo non definirei i malikiti dei moderati. Non esiste moderazione in religione, la categoria della “moderazione” appartiene alla politica. Al limite definirei moderata, nel complesso, la comunità marocchina.

Dietro all’operazione, immagino, c’è qualche “zampino”, ma mi rendo conto che queste sono cose che poco interessano l’Italiano Medio.

 

Tags: , , , , ,

5 Responses to Confederazione islamica italiana (delle moschee marocchine in Italia)

  1. letturearabe on 2012-03-27 at 11:11

    io avrei anche da dire sull’accostamento malichita-moderato

  2. Moh on 2012-04-03 at 06:41

    Ehm veramente con le quattro scuole(che sono hanbaliti, hanafiti, shafeiti e malikiti)i salafiti non c’entrano una mazza.
    I salafiti si dividono tendenzialmente in categorie:

    1)Salafiyya almiyya: E’ la Salafiyya di Al-Albani, sono i salafiti moderati
    2)Salafiyya: E’ il salafismo più conosciuto
    3)Salafiyya jihadiyya: E’ il terrorismo internazionale

    Per quanto riguarda la scuola giuridica, possiamo dire che sono hanbaliti, ma non esiste una scuola giuridica “salafita”.

    • Lorenzo Declich on 2012-04-03 at 07:15

      Infatti scrivevo “POI” ci sono i salafiti per indicare che i salafiti non seguono scuole giuridiche nel senso tradizionale del termine.

  3. mizam on 2012-04-03 at 22:40

    Macché hanbaliti, una delle loro tiritere ricorrenti è che le scuole giuridiche sono una tremenda innovazione,contraria al puro spirito originario e blablabla, salvo poi seguire dogmaticamente i dettami dei boss della loro non-scuola… E sì, l’accostamento malikita = moderato è particolarmente urtante oltreché insensato, lascia vagamente capire che tutti gli altri sono estremisti… guai a voi, hanafi & c!

  4. Paolo G. on 2012-04-15 at 02:14

    Concordo pienamente con Mizam. I salafiti pensano di ispirarsi ai salaf e rifiutano come “bid’a,”innovazione” cioè, le 4 scuole giuridiche. Ma in realtà si sono costruiti una “non-scuola” con tutta una serie di particolarità e nuovi ulema come imam, ma loro stessi ne sono consapevoli perché spesso scrivono di “manhaj salafi”,di “sistema salafita”. Ovviamente non ha nulla a che vedere con i 4 “madha’ib”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RSS Islametro

marzo: 2012
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

 
'