Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

The Manchurian semiologist

2010-06-17
By

Ugo Volli è un semiologo/filosofodellinguaggio italiano.

La sua biografia, disponibile su wikipedia, lo descrive come un accademico discreto, ma non come uno che a un certo punto perde la trebisonda e si trasforma in diffusore di monnezza eurabista.

Su “Informazione corretta“, un giornale on-line che non saprei come altro definire se non “un deliberato atto di disinformazione su Israele e il Medio Oriente”, cura “Cartoline da Eurabia”, una rubrica che non è possibile descrivere solo come “faziosa”: si tratta di un pura istigazione alla violenza e all’odio contro i musulmani (se volete un compendio di tutto ciò che non si può proprio accettare della propaganda filo-israeliana sulla Freedom Flotilla, leggete questo suo riassuntino a due settimane dalla strage).

Volli ha lo stesso problema di Giovanni Sartori: è un accademico che  pensa di poter parlare anche di cose che non conosce, o che conosce solo in base a letture non scientifiche (come i libri di Bat Ye’or).

Nel caso di Volli, poi, subentra uno strano effetto di dissonanza percettiva quando lo senti parlare delle materie che studia e subito dopo lo leggi in una “Cartolina da Eurabia” (quella che ho linkato qui è riproposta da una pagina di Facebook che si chiama “Decima Crociata” ed è postata da un certo “Carlo Eugenio” che usa la locandina de “Il Gladiatore” come profile picture e nelle info dichiara di amare 2 libri: la bibbia e Gomorra)

Secondo me, ad un certo punto, riceve una telefonata dalla mamma che gli dice: “Volli? Ugo Volli?” e a lui gli parte il neurone eurabista.

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

giugno: 2010
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivi

 
'