Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Kafala per sempre: dal Marocco con amore

2011-04-07
By

Avevo trattato dell’istituto della kafala qui.

In breve, come ricordavo:

Trattasi di diritto islamico (fiqh), non di Legge Canonica (shari`a), quindi – please – niente deliri sulla coranizzazione dell’Europa e “l’introduzione di elementi di shari`a nel nostro codice”.

Trattasi tecnicamente di un affidamento (anche a tempo indeterminato) perché il bambino non è equiparato integralmente a un figlio legittimo: non ha diritto all’eredità (gli affidatari possono accordargliela con un atto “a parte”), non acquista il nome dei genitori adottivi, i genitori naturali verranno sempre considerati i veri genitori del bambino.

E questo avviene perché nel Corano c’è scritta una cosa che non mi sentirei di disapprovare, anzi:

Iddio non ha posto due cuori nel petto di nessun uomo, né ha fatto vostre madri le spose che paragonate alla schiena delle vostre madri, e neppure ha fatto vostri figli i figli adottivi. Tutte queste non son altro che parole delle vostre bocche; invece Iddio dice la verità, è Lui che guida sulla retta via (33:4).

Bene, la Corte d’Appello di Venezia, III Sezione civile, ha dato ragione lo scorso 9 febbraio a un cittadino del Marocco che ricorreva in tribunale perché voleva ricongiungersi con i propri affidati – sono suoi nipoti – ma la Legge italiana, viste le discrasie fra kafala e adozione, non glie lo permetteva.

Ha vinto contro il Ministero degli Affari Esteri, che aveva negato l’autorizzazione al ricongiungimento, perché:

Il Marocco ha regolato l’istituto della Kafalah con procedura giudiziaria ovvero un sistema di omologazioni e autorizzazioni giudiziarie idonee ad assicurarne la funzione istituzionale di protezione del fanciullo, riconosciuta anche dalla Convenzione di New York del 1989 (art. 20). Ne consegue che – nel raffronto tra tale istituto di diritto islamico e il modello dell’affidamento dei minori previsto dal diritto italiano – prevalgono le analogie, perchè entrambi gli istituti non hanno effetti legittimanti e non incidono sullo stato civile del minore.

 

Tags: , , , , ,

3 Responses to Kafala per sempre: dal Marocco con amore

  1. falecius on 2011-04-07 at 12:50

    Tra parentesi, mi pare che la convenzione sui diritti dell’infanzia consideri la kafala come equiparabile all’adozione da qualche decennio.

  2. Maria on 2011-04-14 at 19:29

    a noi l’hanno appena negata. Ma ricorriamo in Appello! Dovessi legarmi davanti al Quirinale, io il mio bambino lo porto a casa!!!

    • Lorenzo Declich on 2011-04-15 at 07:36

      Immagino che con questa sentenza qui sia più facile fare appello, ma non sono un esperto in queste cose… comunque se vuoi/volete raccontare la vostra storia qui sei/siete i benvenuti. ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

aprile: 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivi

 
'