Tutto in 30 secondi
[was] appunti e note sul mondo islamico contemporaneo

Raissa, Gjeneta, Houda: 3 donne della Svizzera

2010-09-09
By

A Neuchâtel, in Svizzera, le indigene devono essere in media bruttine, quest’anno.

O almeno le indigene iscritte a Miss Neuchâtel 2010.

Motivo per cui 3 cittadine non swiss-made, una tunisina, una kosovara e una marocchina, si trovano quest’anno ai primi 3 posti di Miss Neuchâtel.

Ho fatto un rapido check e mi trovo in disaccordo con la giuria solo per quanto riguarda l’ordine di arrivo: per me Houda doveva arrivare seconda.

Senonché queste 3 bellezze (tenete conto, comunque, che Neuchâtel è microscopica, quindi si parla di un campione di bellezza molto piccolo) sono tutte, ahimè, musulmane.

E la cosa ha innervosito il vicepresidente dell’Unione di Centro svizzera, Yvan Perrin, il quale dichiara che questo concorso “è un’ulteriore espressione del politicamente corretto che va di moda nel cantone” e che la cosa non va bene: anche se queste 3 erano effettivamente le più belle bisognava avere un occhio di riguardo per le svizzere-svizzere o, ancora meglio, non far partecipare le non-svizzere-svizzere (qui).

Ora: può anche dispiacere che le neuchâtelleuses doc iscritte quest’anno non siano all’altezza di Raissa, Houda e Gjeneta, ma la realtà è questa, e l’unionedicentrista faceva meglio a stare zitto.

Quest’uomo non ha nemmeno immaginato che uno dei motivi per cui  Miss Neuchâtel iscrive delle non-nate-in-Svizzera potrebbe essere che le bellezze very-swiss non si iscrivono più al concorso (la qual cosa, se ciò fosse vero, indicherebbe, a mio modesto parere, un segno di maturità).

Questi, inoltre, non ha pensato che molte bellezze non autoctone possano aver visto il concorso come un’occasione di promozione e inserimento sociale, motivo per cui in quel contesto sono sovra-rappresentate.

Ultima nota: nelle schede descrittive di ogni concorrente si specifica la “provenienza” delle ragazze (si scrive Svizzera se la concorrente è autoctona e Svizzera-Altropaese se la concorrente non è nata in Svizzera).

Già questo, per me, è sufficientemente uncorrect ed anzi un po’ nazi perché può generare un pregiudizio negativo a priori e falsare il concorso.

Tags: , , , , , ,

2 Responses to Raissa, Gjeneta, Houda: 3 donne della Svizzera

  1. Michele Citoni on 2010-09-14 at 09:32

    Che ci si va a inventare per dare un’occhiata alle belle ragazze sul web… :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

settembre: 2010
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Archivi

 
'